Tu sei qui

Ducati 'monstre' al Motodays 2014

LIVE - La casa di Borgo Panigale lancia il suo nuovo Diavel. Presente tutta la gamma in Rosso

Ducati 'monstre' al Motodays 2014

Ducati ha scelto Roma ed il salone Motodays come anfiteatro per il lancio del suo nuovissimo Diavel. Dopo la presentazione ufficiale avvenuta in occasione del Salone di Ginevra, la casa di Borgo Panigale mette in mostra la sua ultima creatura. Come detto precedentemente, il nuovo Diavel si mostra con inediti elementi, tra i quali l’ultima evoluzione del motore Testastretta 11° DS, un nuovo impianto di scarico oltre a nuove finiture e dettagli  tecnologici, come ad esempio il nuovo faro full led.Rimane ovviamente immutata la linea decisamente muscolosa, che fa il paio con le generose dimesioni dello pneumatico Pirelli da 240 studiato appositamente per questo esemplare.

Non solo Diavel però, perchè a far bella mostra, ecco il nuovissimo Monster, che in questa sua ultima declinazione cambia anima ed acquista il raffreddamento a liquido.

Questo grazie al nuovo propulsore Testastretta da 11° di derivazione Superbike in grado di sfornare 135 cavalli di potenza massima, ed un valore di coppia paria a12.7 kgm. Il tutto con un peso a secco di soli 182 kg. Un motore figlio del 1198, il cui angolo di incrocio delle valvole passa da 41 a 11 gradi, come - ad esempio - per il Ducati Multistrada, anch'esso esposto all'interno del Padiglione 4.

non potevano mancare la Ducati Hypermotard, e la sua declinazione più turistica Hyperstrada. Ovviamente fiore all'occhiello dello stand in rosso è stata la gamma delle supersportive, da sempre nel DNA di Borgo Panigale. Ecco quindi in bella mostra la 1199 Panigale, nella sua versione S e R, oltre alla Panigale 899, la media supersportiva che è andata a sostituire la 848 lo scorso settembre. In una pedana girevole però, vi era il non plus ultra della tecnologia Ducati per una 'moto di serie': esposta infatti, sia in versione 'smontata' che in tutta la sua bellezza, ecco la 1199 Panigale Superleggera, dotata di telaio monoscocca in magnesio, i cerchi Marchesini forgiati in magnesio, un telaietto posteriore portante in fibra di carbonio, ed una carenatura anch'essa interamente in carbonio. La base del motore della 1199 Superleggera è il Superquadro montato sulla 1199 R.

Un propulsore di per se già evolutissimo, con valvole di aspirazione e bielle in titanio. In questa versione esclusivissima, la Superleggera presenta valvole di scarico in titanio e, prima volta assoluta su un motore stradale di Borgo Panigale, pistoni con due segmenti. Ovviamente implementato il già eccellente pacchetto elettronico, con un nuovo sistema di controllo dell'impennata Ducati Wheelie Control, con anche una Piattaforma Inerziale. Ora, Il DTC (Ducati Traction Control), il sistema di controllo dell'impennata DWC ed il sistema Engine Brake Control EBC sono ottimizzati dal sistema di calibrazione automatica della dimensione degli pneumatici e dal rapporto di trasmissione finale.


GALLERY STAND DUCATI MOTODAYS

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti