Tu sei qui

News Prodotto, Ducati svela il suo nuovo Diavolo

Ultima evoluzione del Testastretta 11° DS, nuovo design, nuova ergonomia per il  Diavel

Ducati svela il suo nuovo Diavolo

Quando nel 2011 Borgo Panigale mostrò al mondo delle due ruote la Diavel, in molti rimasero colpiti. Una moto controversa, che suscitò scalpore tra addetti ai lavori ed appassionati. Poteva piacere o meno, ma è indubbio che la Rossa Bolognese aveva carattere, e non solo per il suo stile ed il suo design, ma anche per le prestazioni.

Ciò che ci colpì durante la nostra prova era quella doppia anima: leggermente impacciata e scorbutica a bassissime velocità nel traffico, quanto estremamente filante, leggera, agile e potente una volta che affrontavamo con decisione un tratto tutto curve fuori porta. Insomma, la leggenda del meccanico di Borgo Panigale che, osservandola, esclamò “Ignurànt comm’ al diavel!” aveva un solido fondamento.

A distanza di tre anni, Ducati ha svelato la nuova versione della Diavel in anteprima assoluta a Ginevra, durante la Group Night Volkswagen, alla vigilia dell’apertura della 84.a edizione dell’International Motorshow di Ginevra.

Claudio Domenicali, CEO Ducati Motor Holding, ha personalmente presenziato all'evento, presentando in prima persona la nuova moto su un palcoscenico così importante per il mondo dell'automobile, anticipando l’ultima novità di casa Ducati per questo 2014.

Ducati ha arricchito la cruiser sportiva di Borgo Panigale con inediti elementi, tra i quali l’ultima evoluzione del motore Testastretta 11° DS, un nuovo impianto di scarico ed elementi tecnologici, come il nuovo faro a full led, che uniscono il carattere muscolare, aggressivo  e perfino spartano, con un certo tipo di eleganza e raffinatezza ricercata proprio nei dettagli.

Una moto ora frutto dell’attuale filosofia che caratterizza il nuovo corso di Borgo Panigale, quel "Performance Redefined" che, grazie alle più evolute tecnologie e innovazioni, permette di rendere ancora più facili, godibili e sicure le moto, offrendo ad un pubblico sempre più ampio il piacere di guidare una moto Ducati, grazie anche alla tecnologia dei Riding Mode che si combina perfettamente con l'ultima generazione del Testastretta 11° DS.

Ecco quindi il Traction Control settabile, cosi come i Riding Mode ed il sistema di intervento dell'ABS. Rimangono quindi 162 i cavalli di potenza, ma cambia l'esperienza nella sua gestione.
La coppia rimane a 13,3kgm, con un rapporto di compressione pari a 12,5:1 e valori di alesaggio e corsa pari a 106 x 67.9mm. Ciclisticamente, oltre al classico telaio in tubi, ecco una forcella Marzocchi a steli rovesciati da 50mm completamente regolabile con trattamento DLC. Al posteriore, ecco invece un forcellone monobraccio in alluminio.

Dal punto di vista del peso, il Diavel perde chili, con una dieta che ha fruttato 5 kg in meno, raggiungendo quota 205.

Il nuovo Diavel sarà disponibile nella versione Dark Stealth, con telaio traliccio nero e cerchi neri. Il Diavel Carbon sarà invece proposto nel classico e inconfondibile rosso Ducati su trama “matte carbon” con telaio rosso e cerchi neri, oppure nella nuova colorazione Star White sempre su trama “matte carbon” con telaio bianco e cerchi neri a contrasto. Disponibile a partire da Aprile, il nuovo Diavel avrà un costo di 17.990 Euro.

GALLERY NUOVA DUCATI DIAVEL


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti