Tu sei qui

SBK, Bimota: ora per Aragon ce la può fare

Ci sono i nuovi numeri minimi, ma non tutte le Case sono d'accordo

Il comunicato della FIM con le nuove regole sul numero di moto necessarie per l'omologazione nel mondiale Superbike è arrivato. Sono 125 le moto minime, dunque, che il team Bimota-Alstare dovrebbe preparare per essere presente ad Aragon.

Un numero non certo elevato, ma comunque importante se si pensa che queste Bimota, comunque, dovranno essere vendute e che alla fine dell'anno dovranno raddoppiare E poi nell'anno successivo, dovranno arrivare alla bella cifra di 1000 unità.

A Phillip Island c'è stata una riunione fra la Dorna ed i rappresentanti delle Case, ma non tutti sono stati d'accordo sul nuovo regolamento che non inserisce, peraltro, l'atteso 'price cap' per impedire la facile trasformazione da Superbike a Prototipi, vista l'esiguità del numero.

Battà comunque è un combattente, e ci attendiamo da un momento all'altro un comunicato ufficiale che però, fino a questo momento, non è arrivato. E' arrivata invece questa foto che lo ritrae assieme ad Iddon, uno dei due piloti, assieme ad Ayrton Badovini, chiamato a guidare il prototipo...pardon la Supermoto motorizzata BMW.

Chi sarà lo sponsor dell'operazione? Uno dei nomi fatto è stato quello di Parkin-GO, ma interpellato in proposito Giuliano Rovelli ha detto di avere in mano una proposta ma di non aver deciso comunque ancora nulla in proposito. Nel frattempo entrambi i piloti hanno tweettato di essere pronti per il primo test. C'è chi, come la Suzuki in MotoGP, decide di aspettare due anni prima di gettarsi nella mischia e chi è pronto subito...

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti