Tu sei qui

Moto2, Anche Dunlop ai test di Phillip Island

Quattro piloti collauderanno nove nuove gomme posteriori insieme alle MotoGP

Dal 3 al 5 marzo non ci saranno solo le MotoGP a Phillip Island. Nello scorso GP, infatti, non furono solo le Bridgestone ad avere gravi problemi, ma anche le Dunlop fornite ai piloti di Moto2, che infatti corsero una gara a giri dimezzati. Il costruttore ha lavorato nell’inverno per risolvere il problema individuando nove nuove specifiche per la gomma posteriore che verranno portate in Australia e affidate a quattro piloti (non ancora comunicati) che individueranno le migliori due.

Le nuove coperture sono già state collaudate dal team di sviluppo interno in Francia con prove di durata ad alta velocità. Per i test di marzo si prevedono circa 35°, una decina in più della media durante il GP ad ottobre. I piloti saranno impegnati in simulazioni di gara e gli pneumatici scelti potrebbero essere già disponibili per il GP di Germania, che presenta carichi molti simili a quelli imposti dal tracciato australiano nelle curve veloci.

Nel 2014 saranno introdotti anche altre nuove quattro gomme posteriori per la Moto2, secondo i programmi impostati nello scorso anno, inoltre verrà messa a disposizione anche una mescola Extra Hard che era stata richiesta dai piloti. Non cambierà invece nulla per le Moto3, che a Phillip Island, pur incontrando qualche problema, erano riuscite a coprire l’intera distanza di gara.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti