Tu sei qui

Moto3, Fenati e Bagnaia: servono solo più Km

Bilancio positivo a Jerez per il team Sky VR46: "la strada è quella giusta"

Il team Sky VR46 chiude la serranda dei box sui test di Jerez con la consapevolezza di essere coi i migliori. Sia Romano Fenati che Francesco Bagnaia hanno confermato la confidenza sulla KTM che avevano già fatto vedere a Valencia chiudendo nei primi otto posti la tre giorni con un ritardo nell’ordine dei sei decimi da Miller, il riferimento a Jerez. La squadra ha lavorato soprattutto sull’assetto, potendo anche sfruttare la pista umida martedì per provare la KTM sul bagnato.

“Questi secondi test sono stati molto positivi – mette subito in chiaro Fenati Abbiamo lavorato molto bene ed è anche merito della squadra. Sono contento di ogni singolo elemento, il team, la moto, questi tre giorni”. Fra tre settimane, sarà ancora Jerez a chiudere i test invernali, “e dovremo continuare sulla stessa strada – sottolinea l’ascolano – Lavoreremo sulla ciclistica, ma la cosa più importante in questo momento è fare chilometri.

D’accordo con il compagno di squadra anche Bagnaia, “non ci serve nient’altro, solo passare più tempo sulla moto”, le sue parole. Pecco si è impegnato duramente in questi test “che non sono stati facili – spiega – abbiamo trovato brutte condizioni sia il primo oggi, sia ieri e oggi non sono riuscito a migliorare il mio tempo. Però sono sempre andato bene e ho fatto un ottimo lavoro. Non dobbiamo fermarci e continuare così”.

Le somme e tira Vittoriano Guareschi, guida della squadra. “In questi primi tre test della stagione abbiamo provato tante soluzioni, raccogliendo una bella quantità di informazioni che saranno sicuramente molto utili – afferma - Siamo sempre stati molto competitivi, tra i primi in classifica. Sicuramente il bilancio è positivo, non potevamo cominciare meglio con un team tutto nuovo e i ragazzi che dovevano acquisire il giusto feeling con le moto. Adesso ci aspettano gli ultimi test prima dell’inizio della stagione che affrontiamo con una consapevolezza maggiore della nostre potenzialità”.

Articoli che potrebbero interessarti