Tu sei qui

MotoGP, Frattura per Marquez, niente Sepang2

UPDATED. Honda conferma la frattura al perone, ma non occorre nessuna operazione

La notizia arriva dalla Spagna e dal ben informato Damià Aguilar di Radio Catalunya. Marc Marquez si sarebbe rotto il perone destro durante un allenamento sulla moto da dirt track. Il giornalista spagnolo ha anche aggiunto che il campione del mondo avrebbe una convalescenza di una quindicina di giorni, cosa che non gli consentirebbe di prendere parte ai test di Sepang la prossima settimana, ma forse potrebbe risalire in sella già a Phillip Island, dove le prove sono in programma dal 3 al 5 marzo.

Per il momento non c'è alcuna conferma da parte di Honda e si aspetta un comunicato ufficiale che possa offrire maggiori sicurezze e particolari sulla vicenda.

AGGIORNAMENTO. E' Arrivato anche il comunicato ufficiale di Honda che conferma la frattura del perone destro di Marc Marquez mentre si stava allenando sulla moto da dirt track a Lleida ieri pomeriggio. Il pilota è stato immediatamente portato all’Ospedale Universitario Quirón Dexeus dove il dottor Xavier Mir è subito intervenuto sulla frattura da torsione. Dopo gli esami, il primario ha escluso: “danni ai legamenti o fratture scomposte e non ci sarà bisogno di intervenire chirurgicamente. Mi aspetto che ci vorranno dalle tre alle quattro settimane per il recupero”.

Marc ha già iniziato la riabilitazione con la terapia magnetica e non potrà sforzare il piede per due settimane, quindi salterà certamente i test di Sepang ma forse potrà esserci a quelli di Phillip Island. E’ certo, comunque, che sarà in piena forma per la prima gara in Qatar, in programma il 23 marzo.

E’ stato un incidente dovuto alla sfortuna che potrebbe capitare a chiunque in qualsiasi momento – ha commentato Marquez Sono stato portato all’ospedale e il dottor Mir mi ha assistito. Per fortuna,  non ci sono danni ai legamenti e la frattura non è scomposta”.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti