Tu sei qui

Moto3, A Jerez pista umida, spicca Bagnaia

I TEMPI ALLE 13.40. Anche Antonelli nei primi dieci. Rabat primo in Moto2

Condizioni meteo beffarde sul circuito di Jerez per i test di Moto2 e Moto3. Il cielo è sereno, ma la pista è bagnata. E allora i piloti preferiscono attendere l’asciugarsi del tracciato, prima di salire in sella alle moto.

Programma della giornata allungato rispetto ai precedenti test di Valencia, con la Moto3 che scenderà nuovamente in pista dalle 13.50 alle 14.50, mentre la classe intermedia dalle 15 alle 16. Infine turno condiviso come in mattinata dalle ore 16.10 alle 18.

BAGNAIA PRIMO IN MOTO3 – I primi a scendere in pista nella mattinata sono Bagnaia e Fenati, ma è solo nell'ultima ora che la pista si fa affollata Ed è proprio sul finale di sessione che Pecco Bagnaia strappa il miglior tempo di 1’49”647 nel suo ultimo giro, il 39°. Il pilota dello SkyTeam VR46 rifila 58 millesimi a Oettl e poco più di un decimo a Isaac Vinales. Settimo tempo invece per Niccolò Antonelli (+0.671), mentre Alessandro Tonucci è tredicesimo con oltre tre secondi e mezzo di ritardo. Solo venti piloti in pista, con Romano Fenati che all’inizio di sessione ha realizzato il tempo di 1’59”788, senza poi più rientrare. Hanno preferito rimanere nei box, invece, i due piloti del Team Italia. Assente ai test per infortunio al polso il vicecampione Alex Rins.

 

RABAT SUBITO VELOCE IN MOTO2 – Miglior tempo nella prima sessione della classe intermedia per Esteve Rabat con 1’44”206, più veloce di un decimo sullo svizzero Thomas Luthi e di oltre due decimi su Johann Zarco, primo a scendere in pista nella mattina e stackanovista della mattinata con 34 giri . Positivo il debutto di Corsi, che strappa il quarto tempo con una Kalex 2013 (+0.493), precedendo il sanmarinese Alex De Angelis (+0.573) su Suter. Nella top ten anche l’altra Kalex del team Forward, con Pasini nono a oltre un secondo. Diciannovesimo Morbidelli (+2.326), ventesimo Baldassarri (+2.457). Tornato in pista a Jerez Simeon, dopo l’assenza a Valencia.









Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti