Tu sei qui

MotoGP, Stoner dice no alla Honda per i test 2014

Suppo: "siamo in attesa di una sua risposta". Nakamoto: "Mai dire mai con lui"

La Honda mentre ha la conferma che anche quest'anno la coppia Marquez-Pedrosa sarà quella da battere, grazie alla supercompetitiva RC213V, ha qualche problemino di sviluppo per la RCV 1000 R.

"Sappiamo che dobbiamo lavorare sulla potenza - ha detto Nicky Hayden a Sepang - non in curva, ma in uscita mi sembra di guidare un ciclomotore, se paragonato alle MotoGP più veloci".

Il problema ulteriore è che pare che Casey Stoner non sia più disponibile a farne lo sviluppo. L'australiano, infatti, ha sempre detto che a lui ciò che interessa è guidare le moto tecnologicamente più avanzate. Ecco dunque motivato il suo rifiuto a guidare la Production Racer di Tokyo.

"La mia impressione è che Casey quest'anno voglia veramente prendersi un anno sabbatico - ha ammesso Livio Suppo - con ogni probabilità con lui faremo meno che nella passata stagione. Gli abbiamo già inviato il nostro calendario completo di test e stiamo aspettando una sua risposta. Probabilmente non ha fatto ancora programmi per questo anno e forse non vorrà impegnarsi come nello scorso. Noi rimaniamo in attesa, da parte nostra la disponibilità è massima".

Più possibilista Shuhei Nakamoto.

"Mi ha detto chiaramente che quest'anno non vuole fare nulla, ma mai dire mai con lui!".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti