Tu sei qui

Moto3, Valencia: solo Miller davanti a Fenati

I TEMPI ALLE 13. Bagnaia e Antonelli OK. De Angelis ottavo in Moto2

Il terzo ed ultimo giorno di prove collettive di Moto3 e Moto2 a Valencia si è aperto nel segno rispettivamente di Jack Miller e Thomas Luthi. Gli italiani non sono comunque distanti, soprattutto per quanto riguarda la classe cadetta, nella quale Romano Fenati ha siglato il secondo miglior tempo, staccato di soli + 0.024.

Moto2 – Su una pista leggermente più lenta rispetto a ieri, l'eterno duello tra Suter e Kalex ha visto Thomas Luthi riprendere la leadership provvisoria per il costruttore svizzero con un tempo di 1'35.427. Luthi ha preceduto di misura la coppia del team Marc VDS composta da Tito Rabat (+ 0.271) e Mika Kallio (+ 0.394), entrambi su Kalex. Seguono, in rapida successione, Jordi Torres, Julian Simon, Takaaki Nakagami, e Maverick Viñales, ancora una volta il miglior esordiente e staccato di + 0.720.

Alle spalle del campione uscente della Moto3 c'è Alex De Angelis, ottavo e staccato di + 0.854 sulla Suter del team Tasca Racing. Per trovare un terzo costruttore in classifica bisogna scendere fino alla dodicesima posizione, occupata da Sam Lowes (+ 1.118) su SpeedUp. Diciannovesimo tempo per Franco Morbidelli (+ 1.775), ventiquattresimo per Lorenzo Baldassarri (+ 2.529).

Moto3 – Prosegue il dominio KTM, con otto moto al vertice, ma peggiorano leggermente i tempi sul giro (ancora nessun pilota sotto al muro dell'1'40). Il più veloce è stato, come detto, Miller con un 1'40.097, braccato da Fenati. Oltre all'ascolano, anche Francesco Bagnaia (quarto a + 0.513) e Niccolò Antonelli (quinto a + 0.542) hanno confermato la forma mostrata nei giorni scorsi. Ha accusato qualche problema tecnico il pilota del team Gresini, in pista per soli quattro giri fin qui, ma la facilità con cui ha trovato il ritmo lascia ben sperare per i turni pomeridiani.

Distacchi contenuti, con i primi quindici piloti in un secondo. Enea Bastianini continua il proprio apprendistato con l'ottavo tempo provvisorio (+ 0.625), marcando la linea di confine tra KTM ed il resto della concorrenza. Alle sue spalle ci sono Miguel Oliveira, con la prima Mahindra, ed Efren Vazquez, ancora una volta il più rapido con una Honda che stenta a decollare. Tempi pressoché identici a quelli di ieri per Alessandro Tonucci, che ha saltato il primo giorno di prove, attualmente ventiquattresimo. Fanalino di coda il duo del Team Italia composto da Andrea Locatelli e Matteo Ferrari, staccati di quasi cinque secondi e autori di una manciata di tornate a testa.

Qualche aggiornamento dal bollettino medico: a cronometro (28º) anche Gino Rea, nonostante la frattura di un piede cadendo ieri in prova. Migliorano invece le condizioni del polso del rookie della Moto3 Karel Hanika, diciasettesimo questa mattina con ben 30 giri all'attivo.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti