Tu sei qui

Moto3, Test Valencia: Antonelli davanti a tutti

I TEMPI ALLE 12.40. Anche Bagnaia e Fenati nella Top 10. In Moto2 Terol 1°

I team di Moto2 e Moto3 a Valencia hanno trovato un tempo tutt’altro che primaverile. Freddo e vento hanno rallentato l’uscita in pista dei piloti e l’asfalto, nelle prime ore del mattino, segnava appena 8°.

Con l’andare avanti delle ore le condizioni sono migliorate e tutti i piloti sono usciti dai box per la prima sessione di due ore e quaranta minuti che ha visto le due classi girare insieme. Nel pomeriggio la classe cadetta sarà nuovamente in pista dalle 12.50 alle 13.50, poi toccherà alla Moto2 dalle 14 e alle 15 e infine un altro turno condiviso dalle 15.10 alle 17.

ANTONELLI PRIMO IN MOTO3 - Le buone notizie per i nostri colori arrivano dalla Moto3, dove il passaggio a KTM sembra avere fatto bene ai nostri colori. Il primo tempo è Niccolò Antonelli autore di 1’40”183, un tempo di appena 7 decimi superiore al record della pista ma soprattutto migliore di 1”196 rispetto al secondo pilota in pista, Efren Vazquez, sulla prima delle Honda in pista.

Terzo è Kent (sulla KTM rimarchiata Husqvarna), che precede Oliveira sulla Mahindra e Alex Marquez sulla Honda. Nello Sky Racing team di Valentino Rossi, il primo è Pecco Bagnaia, 7°, mentre Romano Fenati è 9° preceduto da Rins.Si sta comportando bene anche il debuttante del team Gresini Enea Bastianini, 12° tempo per lui, mentre il vincitore della Rookies Cup Karel Hanika è 16°.

IN MOTO2 SVETTA TEROL - Nella Moto2 ci sono meno sorprese con i favoriti tutti nelle prime posizioni. Comanda Terol (1’36”459), seguito da Luthi (+0”163), Kallio (+0”183), Simon (+0”472) e Torres (+0”581) nelle prime cinque posizioni. Alle loro spalle Rabat e poi la sorpresa Maverick Vinales. Il campione del mondo della Moto3 sta dimostrando di prendere velocemente le misure alla 600 e anche il compagno di squadra Salom non sfigura con il 13° tempo.

Per quanto riguarda gli italiani, Alex De Angelis (passato alla Suter) è il migliore con il 12° tempo a più di un secondo e mezzo dalla testa. Franco Morbidelli è invece 18° e Lorenzo Baldassarri 23°.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti