Tu sei qui

Honda: il lungo assalto alla SBK

VIDEO: tanti test invernali per rinnovare la CBR1000

Ad una settimana dall'inizio degli ultimi test pre-gara a Phillip Island, le moto della Superbike sono in viaggio verso l'Australia. Ma cosa è stato fatto prima? Il lavoro svolto nei test privati durante l'inverno ha coinvolto virtualmente aspetto delle derivate di serie, dalla potenza all'affidabilità passando per la messa a punto della ciclistica con i nuovi componenti imposti dal price cap. Tra i vari team, nessuno ha passato più giorni in pista dell'equipe Pata Honda, desiderosa di spremere a fondo la CBR1000 in vista del lancio della nuova supersportiva di Tokyo.

"Per quest'anno abbiamo un pacchetto abbastanza diverso da quello del 2013 – ha raccontato Jonathan Rea in un video – Il controllo dell'elettronica è più nelle nostre mani, la squadra la sta sviluppando il software in maniera indipendente ed abbiamo fatto grandi passi avanti in quel frangente".

"Con il nuovo regolamento abbiamo anche proseguito lo sviluppo del motore, cercando di migliorare nonostante i limiti imposti", ha aggiunto Rea, secondo il quale "il potenziale della moto non è ancora stato sfruttato pienamente".

Le risorse messe a disposizione della squadra da Honda Europa e dagli sponsor lasciano intendere propositi bellicosi. Dopo una stagione con soli quattro podi all'attivo, il team sembra pronto a risalire la china e lottare per risultati di prestigio fin da subito.

"L'anno scorso non ho avuto l'opportunità di mostrare il mio valore a causa degli infortuni – ha dichiarato Leon HaslamOra sento di avere tutte le armi a disposizione per farlo. Questa per me è una famiglia".

GUARDA IL VIDEO

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti