Tu sei qui

Pernat: Open, i motivi della polemica

Il manager spiega perché c'è la politica dietro le scelte diverse di Honda e Yamaha

Pernat: Open, i motivi della polemica

Le prestazioni della Yamaha M1 in versione Open, guidata da Aleix Espargarò, hanno già creato una bella polemica nel paddock di Sepang. Colin Edwards, del resto, ne aveva anticipato le possibilità in tempi non sospetti, fin dai test di Valencia.

"Su alcune piste, grazie ai 4 litri di carburante in più ed a gomme più morbide potrà dare del filo da torcere alle moto ufficiali. Penso si possa finire nei primi cinque costantemente", anticipò Texas Tornado.

Parole profetiche. Al momento in cui scriviamo Aleix è esattamente quinto nella lista dei tempi, seconda migliore Yamaha alle spalle di Valentino Rossi.

Ieri Livio Suppo ha espresso la sua visione politica, che è anche quella della Honda che così come nella Moto3, ha costruito una moto (relativamente) economica, vendendola per essere poi stracciata dalla KTM.

In MotoGP la storia si ripete con Giovanni Cuzari che ha difeso la sua M1 parlando di progetto rielaborato insieme a FTR. Sarà, forse, nel futuro perché per il momento la moto nera e arancio è esattamente la Yamaha utilizzata da Cal Crutchlow nel 2013 con una carenatura diversa e modifiche cosmetiche varie.

Come al solito bravo a trovare il punto della questione è stato il nostro Carlo Pernat.

"Il discorso è principalmente politico - ha spiegato il manager ligure - Honda e Yamaha, infatti, utilizzano politiche diverse per le loro squadre. Yamaha ha un team ufficiale, uno satellite, quello di Poncharal, che è una emanazione diretta della casa e non può esprimersi su ciò che si decide ad Iwata. Quindi il team Forward che ha fatto la sua scelta.

La Honda al contrario, oltre al team HRC ufficiale, ha due squadre satelliti, quelle di Gresini e Cecchinello, che pagano fior di milioni le loro MotoGP…pensate a cosa accadrebbe se la RCV1000 R andasse più forte delle RC213 V di Bautista e Bradl!".

 

ASCOLTA L'AUDIO

 

 

Audio: 

Articoli che potrebbero interessarti