Tu sei qui

Sepang: nuovi elmi per i guerrieri MotoGP

Ecco alcune delle grafiche ad hoc dei caschi dei piloti della classe regina

Tutto è pronto per accendere i motori a Sepang, e con essi i riflettori sulla MotoGP. Le belve della classe regina, a lungo in letargo, sono pronte a risvegliarsi e ruggire nella giungla malese. Con esse, i loro domatori, dotati di nuove "divise" per l'occasione. Uno dei particolari più iconici è rappresentato dai caschi che, come le moto, appaiono solitamente in forma prototipale durante il pre-campionato. Ecco quindi svelate alcune grafiche scelte dai piloti per i primi test.

Ce n'è per tutti i gusti. Cal Crutchlow, ad esempio, ha rinunciato quasi interamente al giallo fluo nella tuta ma non in testa. Un accostamento azzardato, ma già sperimentato da Valentino Rossi ed Andrea Iannone, azzardato con il Rosso Ducati.

Il suo compagno di squadra Andrea Dovizioso ha invece optato per una grafica aggressiva a metà tra rosso e grigio metallizzato. Quale sarà il messaggio subliminale del forlivese? Passione e sangue freddo?

Cambiano anche i design di Marc Marquez e Jorge Lorenzo, protagonisti indiscussi della scorsa stagione ed osservati speciali anche in questa occasione. Il casco del maiorchino presenta, a prima vista, il solito logo "por fuera" nella parte superiore, mentre dalla nuca è scomparso l'emblema spartano per lasciar spazio ad uno dei nuovi sponsor della moto di Iwata.

Il campione in carica è invece rimasto fedele alla formica che lo accompagna da diversi anni. Il numero di gara, 93, è presente in grandi caratteri su entrambi i lati, mentre sulla nuca compare un piccolo 1 dorato. Un messaggio chiaro, che il giovane catalano spera i suoi avversari possano osservare da tergo, ma non troppo vicini.

Per scoprire tutti gli altri, ma soprattutto aprire la pit-lane, non resta che aspettare poche ore. Restate collegati per aggiornamenti in tempo reale!

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti