Tu sei qui

MotoGP, Lorenzo: con Yamaha fino a fine carriera

Jorge smentisce le voci su Ducati e dichiara: "se miglioremo la M1 possiamo vincere il titolo"

Mentre Jorge Lorenzo era a Jakarta per la presentazione della M1 2014, in Europa era al centro delle prime voci di mercato dell’anno. Dalla Spagna la notizia di un accordo già firmato con Ducati, smentito in breve sia dai vertici dell’azienda italiana che da quelli della giapponese. Anche il maiorchino ha negato: “quando sei veloce e vinci le gare tutte le grandi Case ti vogliono, è normale – le sue parole - Ma devo chiarire che non c’è nulla di vero nelle voci di un contratto con un'altra azienda e vorrei iniziare a parlare il più presto possibile del mio futuro con Yamaha. Il mio sogno è di finire la carriere come un pilota Yamaha. Se la nostra moto sarà ancora migliore quest’anno, sarà più facile”.

Gli sforzi dei tecnici di Iwata li proverà sul campo fra due settimane in Malesia, intanto si è goduto la nuova livrea in Indonesia. “E’ sempre bello venire un nazione soleggiata e con gente felice che va pazza per la MotoGP come l’Indonesia – ha detto - Sia io che Valentino abbiamo molti tifosi qui, ci riconoscono per strada e ci danno un grande affetto. Ogni anno il mercato asiatico diventa sempre più importante e per questo aumenta il numero delle nostre visite. Questa volta abbiamo deciso di lanciare la nuova livrea qui, di fronte a migliaia di persone che lavorano per Yamaha”.

La nuova moto mi piace molto, è molto elegante e alla moda con più bianco. Ma non è solo il colore, sono eccitato di scoprire a Sepang cosa c’è sotto. Le mi aspettative per questa stagione sono molto alte – ha messo in chiaro - Nell’inverno ho subito un’operazione per togliere la placca metallica dalla mia spalla e adesso sono un po’ più leggero, ma anche più grasso dopo Il Natale – ha scherzato - Mi sto allenando duramente per perdere qualche chilo”.

La missione è solo una, battere Marquez, e Lorenzo vuole iniziare nel migliore dei modi. “Proverò a iniziare la stagione bene come lo scorso anno ed essere subito sul podio – la dichiarazione di intenti - Sarà importante per prendere punti e guadagnate confidenza da tenere per tutta la stagione. I nostri rivali saranno degli ossi duri, ma penso che se miglioreremo in qualche punto avremo buone possibilità di vincere ancora il titolo”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti