Tu sei qui

MotoGP, Crutchlow in tuta...da muratore

Il pilota Ducati con la moglie Lucy per aiutare famiglie disagiate in Messico

Molti piloti sono coinvolti in attività di beneficenza in un modo o nell'altro, ma in pochi trovano il tempo di impegnarsi direttamente sul campo. È questo il caso di Cal Crutchlow.

Il britannico dagli occhi spiritati si è infatti recato in Messico con la moglie Lucy aiutando nella costruzione di case per famiglie disagiate insieme a Homes of Hope (organizzazione benefica con base a San Diego, dove Crutchlow ha trascorso buona parte della pausa invernaleper approfittare del clima mite e continuare gli allenamenti con l'amata bicicletta) e More Than Sport.

Appena finita la luna di miele e tolto lo smoking, il britannico si è dunque messo guanti e casco – ma da muratore – definendo l'esperienza "qualcosa che ha reso me e Lucy più umili. Siamo entusiasti di essere riusciti a dare qualcosa in cambio dopo una settimana così speciale per noi due".

E tra poco Crutchlow vestirà i panni di sempre, questa volta a Sepang, per (ri)costruire la competitività di Ducati in MotoGP insieme ad Andrea Dovizioso, Gigi Dall'Igna & co.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti