Tu sei qui

SBK: Elias resta, Red Devils lascia?

Nessun accordo con Aprilia e Dorna. Lo spagnolo verso Kawasaki EVO con Provec

Secondo SpeedWeek, il team Red Devils non prenderà parte al prossimo campionato SBK.

Alla base della decisione ci sarebbero problemi finanziari, che purtroppo aleggiavano da tempo, gli stessi che avevano impedito il proseguimento del rapporto con Michel Fabrizio. Perso uno degli sponsor principali, il manager Andrea Petricca era riuscito a trovare nuova linfa con l'arrivo di Toni Elias, pilota fortemente voluto dalla Dorna per rappresentare la Spagna in una serie storicamente povera di iberici. Tuttavia, al momento di rinnovare l'impegno, non è stato ancora raggiunto un accordo né con Aprilia né con il promoter spagnolo, che non ha offerto aiuti particolari.

D'altronde, l'introduzione della EVO e l'estensione dei contributi a 24 piloti sembrano andare a gonfie vele, con diverse moto confermate a rimpinguare lo schieramento di partenza. Oltretutto, la Dorna può trovare una sistemazione meno onerosa ad Elias.

"Continuerò sicuramente in SBK ed ho molte ambizioni per il prossimo campionato – ha dichiarato lo spagnolo – Sto tornando il pilota di una volta, e se dovessi fare bene spero di riconquistare una sella competitiva in MotoGP, che rimane il mio sogno".

Per lui sembra esserci pronta una Kawasaki EVO con il team Provec a fianco di David Salom.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti