Tu sei qui

MotoGP, Pedrosa-Puig: era il momento di cambiare

Ora è ufficiale. Il manager dello spagnolo seguirà l'Asia Talent Cup

Si è fatto un gran parlare di Valentino Rossi che a Valencia, nell'ultima gara della stagione, ha deciso di fare a meno del suo leggendario capotecnico, Jeremy Burgess.

Molto meno si è detto, però, della decisione di Dani Pedrosa di fare a meno di Alberto Puig, suo storico manager. Quello che dai box, spesso e volentieri, gli segnalava distacchi inferiori, se era al comando, per spingerlo a tirare di più.

Qualcosa deve essersi rotto fra i due, anche se il comunicato dell'HRC fa passare il tutto come una semplice promozione.


Alberto Puig , che ha lavorato con HRC dal 2006 come manager di Dani Pedrosa, dovrà affrontare una nuova sfida a partire dal 2014. Alberto intraprenderà un nuovo ruolo di supervisore per diverse attività di HRC, tra cui l'Asia Talent Cup e il reclutamento e la gestione dei giovani piloti. A causa del  suo nuovo ruolo, Alberto non seguirà Dani durante il weekend di gara durante i quali è stato una figura comune a fianco del pilota spagnolo, che ha monitorato fin dall'inizio della sua carriera. Escluso Alberto, la squadra di Dani rimarrà come nel 2013.

"Siamo molto felici di rafforzare il ruolo di Alberto in HRC e fare uso della sua vasta conoscenza in questo mondo - ha detto Shuhei Nakamoto - Lui è una risorsa preziosa per Honda Racing e dobbiamo utilizzarlo e beneficiare della sua grande esperienza. Puig è un membro rispettato del paddock della MotoGP e credo che questo sarà un buon nuova sfida per lui".

"Questa è una nuova sfida emozionante per me con HRC e sono molto grato per l'opportunità - ha proseguito Alberto Puig - Inizialmente mi concentrerò sulla nuova Coppa d'Asia, ma poi come il mio ruolo crescerà aiuterò i giovani piloti e farò del mio meglio per aiutare HRC. Per quanto riguarda Dani, spero che possa realizzare il suo sogno, e guardando indietro in questi anni non posso che essere orgoglioso di ciò che si è lasciato alle spalle con tutti i titoli in 125cc e 250cc e tutte le vittorie nella MotoGP".

L'ultima parola l'ha detta proprio Dani.

"Dopo molti anni di lavoro insieme in pista con Alberto, la prossima stagione non sarà al mio fianco in garage. Si occuperà di nuovi progetti. Mi ha già dato così tanto che ora è il momento di cambiare un po' il nostro rapporto. Comunque so che Alberto sarà lì per me, se ho bisogno di qualcosa, e questa è la cosa più importante".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti