Tu sei qui

Un giro per Sic, una parola per Doriano

LIVE - Un giro di parata verso le ore 11.30, poi chi vorrà, tra i piloti, racconterà qualcosa di Rambo

Un giorno vuoto, triste, plumbeo non solo nel cielo di Latina. Quella che doveva essere una festa, una commemorazione con di sfondo il sorriso e la voglia di divertirsi, si è tragicamente tramutata in una situazione di sgomento puro, che ha annichilito cuore e mente di piloti, professionisti del settore e appassionati.

La cronaca della giornata di ieri si è chiusa con la decisione, da parte della Federazione Motociclistica Italiana, di sospendere qualsiasi attività in segno di rispetto per Doriano Romboni. Una comunicazione arrivata dopo la paventata volontà di salire in sella per cercare di devolvere il ricavato della giornata alla famiglia di Doriano.

Volontà nobile, che si è tramutata e incanalata nei giusti binari con un programma di giornata consono, stilato questa mattina. Verso le 11.00-11.30, i piloti saliranno in sella alle proprie moto per un giro commemorativo in onore di Simoncelli. In seguito, una volta fermatisi tutti sulla linea del traguardo, chi vorrà, microfono in mano, potrà offrire il proprio ricordo di Doriano Romboni. Prima della partenza, tutti i piloti si sono schierati dietro una corona di fiori posta sul luogo dell'incidente.


In attesa dell'arrivo di Paolo Simoncelli, la giornata proseguirà con sessioni di autografi e vendita di Memorabilia, per cercare di supportare la famiglia di Doriano. Al riguardo, Paolo Sesti, ha tenuto a precisare che il contratto di Romboni da d.s del Team Italia, in vigore a partire dal 2014, sarà onorato.

Ora basta parole, tweet o stati su facebook: questa mattina si onorano due ragazzi, si commemorano due colleghi, appassionati, puri e veraci. Due di noi.

 

Articoli che potrebbero interessarti