Tu sei qui

MotoGP, Rossi: sei gare per decidere il mio futuro

Vale a Mediaset: "Se non sarò competitivo entro giugno, lascerò la MotoGP"

Domani a mezzanotte Italia 1 trasmetterà “The New Age - Un anno di MotoGp”, uno speciale sulla stagione appena conclusa condotto da Guido Meda. Come parte del programma, andrà in onda un'intervista a Valentino Rossi, della quale qualche stralcio è già entrato in circolazione.

Uno su tutti, una sorta di ultimatum auto-imposto da parte del nove volte iridato, in netta difficoltà nella stagione appena conclusa nel tentativo di arginare lo strapotere dei "tre moschettieri" spagnoli.

"Se sono qui e voglio continuare a correre, nel 2014 dovrò stare davanti, più vicino ai primi tre – ha detto Rossi Da febbraio a giugno, i test e le prime sei gare saranno cruciali per decidere se continuare o smettere di correre in Motogp a fine stagione. A me piacerebbe continuare ancora un paio d’anni, ma solo se sono competitivo".

Prendere o lasciare, insomma. Inoltre, il "Dottore" sembra aver lasciato intendere che il rapporto professionale con l’ex capotecnico Jeremy Burgess fosse sfibrato ormai da tempo.

"Spiegare troppi particolari di ciò che non andava potrebbe essere un problema, allora è meglio che si pensi che è stata una bizza del pilota", ha aggiunto Rossi.

Nello speciale andranno in onda anche interviste al neo campione Marc Marquez e al suo rivale Jorge Lorenzo, mentre dalla Spagna Alberto Porta ha realizzato un reportage sui motivi per cui il motociclismo iberico domina sulla scena mondiale.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti