Tu sei qui

MotoGP, Ben Spies: tornerò quando starò bene

"Se il mio corpo me lo permetterà tornerò" Nel frattempo si allena con Cancellara

Ben Spies, come avevamo sospettato, non ha alcuna intenzione di ritirarsi definitivamente. Il suo stop, il prossimo anno, deve piuttosto essere visto come una occasione per rimettersi a posto completamente, senza la pressione di essere pronto ad ogni posto per l'inizio della stagione.

"Spero che la gente capisca e rispetti il fatto che il mio problema è peggiore di quanto la maggior parte possa comprendere. Sto facendo del mio meglio e ciò è tutto ciò che posso fare - ha twittato il texano, che poi ha aggiunto - per tutti coloro che mi domandano del ritiro: se il mio corpo potrà fare ciò che la mia mente vuole…sì, guarderò ad un ritorno. Ma al momento posso solo aspettare".

La decisione di fermarsi, del resto, era l'unica possibile per Ben. L'ex campione AMA e Superbike non aveva alternative. Non c'erano in MotoGP ma, forse, dopo il ritiro di BMW, anche nel mondiale delle derivate di serie.

Meglio, molto meglio, dunque togliersi dall'orizzonte e vedere come si sviluppano gli eventi.

Il 2014 dovrebbe essere un anno di transizione per entrambi i campionati, ma non è detto che Ben Spies non possa rientrare prima del previsto. Nel frattempo eccolo in sella, praticando il suo sport preferito, mentre si allena al fianco di Fabian Cancellara, alias 'Spartacus, quattro volte mondiale a cronometro.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti