Tu sei qui

Moto2, Test Jerez: Rabat già col gomito a terra

Moto2 e Moto3 in pista. Tito primo in mattinata. Viñales e Lowes al debutto

Finiti i test della MotoGP a Valencia, Moto2 e Moto3 sono sbarcati nella calda Andalusia, a Jerez, per due giorni di prove. Molta carne al fuoco in entrambe le categorie, tra volti nuovi e cambi di casacca. Il più veloce al mattino è stato Tito Rabat, favorito per il titolo dopo il passaggio di Pol Espargaró e Scott Redding in MotoGP. Lo spagnolo, passato al team Marc VDS (che ringraziamo, in particolare Ian Wheeler, per foto e aggiornamenti) ha fermato il cronometro su 1'43.0, due decimi più veloce della pole position di categoria nel 2013 (1'43.251).

Sotto il muro di 1'44 ci sono anche Thomas Luthi (1'43.3), Jordi Torres(1'43.5), Julian Simon (1'43.8), e Mika Kallio (1'43.9). Tra i nostri, in pista Alessandro Nocco, anche se senza trasponder. Franco Morbidelli è invece a bordo della Kalex del team Italtrans.

Stanno invece muovendo i primi passi sulle 600 Maverick Viñales, campione in carica della Moto3, e Luis Salom, entrambi passati sotto l'egida del team Pons. Occhi puntati anche su Sam Lowes, campione della Supersport, passato in SpeedUp con Boscoscuro. Il britannico ha scritto di "essere innamorato" della nuova moto, con la quale avrebbe già girato più veloce che con la Yamaha R6 in WSS quest'anno. Occhi puntanti anche su Johann Zarco, passato alla Catheram.

Quanto alla classe cadetta, da segnalare il debutto di Karel Hanika (campione della Red Bull Rookies Cup) con la KTM del team Ajo, dove affiancherà Jack Miller (più veloce fin qui con 1'48.1) e Danny Kent (di ritorno dalla Moto2).

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti