Tu sei qui

Moto3, Valencia: Viñales vince gara e titolo

Il 18enne è campione anche in freddezza. Salom scivola, Rins è secondo

Con un'ultimo giro gestito con la lucidità del campione consumato, Maverick Viñales ha vinto la gara di Valencia e, con essa, il titolo della Moto3. Secondo posto al traguardo ed in campionato per Rins, che ha provato il sorpasso fino all'ultimo metro, mentre Salom è scivolato poco dopo metà gara. Gli italiani a punti: undicesimo Fenati, quindicesimo Ferrari.

LA CRONACA – Sfilano senza problemi Salom e Viñales, mentre Folger si porta in terza posizione davanti a Rins, Marquez, Miller e Antonelli. Forte di un ritmo indiavolato nel WUP, è Viñales a fare da apripista davanti a due rivali per il titolo. I tre provano subito a staccarsi dagli inseguitori senza ostacolarsi. Il primo giro lanciato si chiude già sotto 1'40, e solo Folger e Miller riescono a reggere il passo.

Le fasi iniziali non regalano sorpassi al vertice, dove i primi cinque non si ostacolano. Il ritmo intanto sale in 1'40 alto, e Salom ne approfitta per portarsi in testa. Il capo-classifica non va comunque in fuga, e Viñales fa prove tecniche di bagarre "bucandolo" alla prima staccata. Lontano dagli occhi delle telecamere, Antonelli è ottavo ed in lotta per la sesta posizione, Fenati è quindicesimo mentre Ferrari e Bagnaia navigano ai margini della zona punti in un gruppetto molto agguerrito.

A metà gara, anche Rins scavalca Salom e si mette a caccia di Viñales, che passa dopo poche curve. Folger e Miller, comunque, non mollano. Colpo di scena: scivola Salom alla curva 5, danneggiando le carene della sua KTM ma soprattutto ogni speranza di vincere il titolo mondiale. Problemi anche per Antonelli, che esce di pista e si ricongiunge nelle retrovie, e Miller.

Viñales e Rins continuano a studiarsi, ma il pilota del team Calvo preferisce avere pista libera davanti a sé. La bagarre comincia a tre giri dal termine, con i due spagnoli ad incrociare più volte traiettorie e Folger pronto ad approfittare della situazione. Nessuno vuole cedere la leadership. Viñales ripassa Rins alla curva 2 all'inizio dell'ultimo giro e tiene la posizione con una traiettoria esterna alla curva successiva. Rins tenta un altro assalto all'ultima curva con una manovra aggressiva ma pulita, ma Viñales è furbo a lasciarlo sfilare e riprendersi la prima posizione in uscita. Con tre vittorie in stagione e solo due gare concluse fuori dal podio (ma sempre in Top 5), il nuovo campione è lui.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti