Tu sei qui

MotoGP, Argentina: il GP mezzo di promozione

Contratto fino al 2016. Completato il tracciato, potrà ospitare 41mila spettatori

Il Sud America si prepara, il prossimo Aprile, a riospitare un Gran Premio di MotoGP. La presentazione ufficiale dell’evento è avvenuta oggi nel paddock di Valencia, alla presenza del CEO di Dorna Carmelo Ezpeleta, del Ministro del Tursimo Carlos Enrique Meyer, del sottosegretario al Turismo della Provincia di Santiago del Estero Ricardo Sosa e del promoter Orlando Terranova. L’ultima volta delle due ruote in Argentina era stata nel 1999, a Buenos Aires, a raccoglierne l’eredità sarà Termas de Rio Hondo, la principale città termale di tutta l’America Latina.

Il circuito è stata completato – ha annunciato Terranova – e rispetta gli standard di sicurezza internazionali. Potrà ospitare 41mila spettatori e abbiamo realizzato 22 box per la MotoGP e la palazzina principale. Inoltre abbiamo in programma di espandere l’edificio entro il 2016, mentre la Provincia sta costruendo un'austostrada per migliorare i collegamenti con gli areoporti”.

L’Argentina ha firmato con Dorna un contratto di tre anni e il Ministro Meyer considera lo sport un’importante mezzo promozionale: “ospitiamo da qualche anno la Dakar e presto il Mondiale Enduro, oltre alla MotoGP – ha spiegato – Abbiamo già presentato il nostro GP negli USA e in Qatar, consideriamo il motorsport uno dei mezzi ideali per fare conoscere il nostro Paese”.

A questo proposito è stato siglato oggi un accordo tra Ezpeleta e il Governo argentino per realizzare uno studio sull’impatto socio-economico del GP sulla regione.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti