Tu sei qui

MotoGP, UFFICIALE: Forward con Espargaró ed Edwards

In Moto2 confermati Simone Corsi e Mattia Pasini sulla FTR, fuori dalla squadra Corti

Il team Forward ha confermato i piloti per le sue quadre in MotoGP e in Moto2 per la prossima stagione. Come anticipato, nella classe regina sulle Yamaha in versione “Open” saliranno Aleix Espargaró e il confermato Colin Edwards. La squadra italiana ha deciso di puntare su una vecchia gloria e su un giovane promettente per la nuova avventura.

Dopo due anni moto positivi per me in sella ad una CRT penso sia giunto il tempo di cambiare – ha detto Espargaró - Il team Forward Racing mi ha fatto un’offerta molto buona con un progetto ambizioso che coinvolge Yamaha e FTR. Penso potrà essere una moto competitiva e non vedo l’ora di scendere in pista. Sono ansioso di iniziare a lavorare e vedere dove possiamo arrivare.”

Anche Colin Edwards, dopo qualche tira e molla nelle trattative, è contento di restare: “ho delle grandi aspettative per il prossimo anno. Ho corso per la maggior parte della mia carriera con Yamaha, dalle gare di motocross fino a quelle in pista. Sono davvero entusiasta di tornare con Yamaha e di iniziare questo nuovo progetto con il team Forward e FTR. Sulla carta teoricamente sembra che possiamo competere con i migliori in questo momento. Abbiamo bisogno di lavorare e questa è la cosa che so fare meglio, quindi non vedo l’ora di scendere in pista”.

Mattia Pasini e Simone CorsiIn Moto2, il cambio più grande sarà per quanto riguarda la moto, non più la Speed Up ma la FTR. Per quanto riguarda i piloti, invece, sarà un team tutto italiano. Sono infatti stati confermati sia Simone Corsi che Mattia Pasini.

Sono contento di aver trovato un accordo con il team Forward Racing per il 2014 – ha commentato Corsi - Quest’anno mi sono trovato bene anche se purtroppo non abbiamo raggiunto i risultati sperati, ma ci riproveremo nella prossima stagione. Giovedì e venerdì prossimo inizierà la nostra nuova avventura insieme ad FTR: ho già corso in passato con questa moto, la casa costruttrice ci seguirà da vicino, speriamo di raggiungere risultati importanti”.

Positivo anche Pasini: “sono molto contento di rimanere in questo team anche il prossimo anno: l’obiettivo è continuare a migliorarci. All’inizio dell’anno siamo partiti più indietro rispetto a quanto ci aspettavamo, ma abbiamo fatto un buon lavoro e siamo cresciuti. Sfortunatamente non siamo riusciti a concretizzare i nostri miglioramenti con dei risultati tangibili, ma continuare insieme al team Forward è la cosa giusta. E’ importante dare continuità a questo progetto e continuare a migliorarci per rimediare agli errori fatti in passato”.

Rimane a piedi Claudio Corti, che aveva già un contratto per il prossimo anno e che ha visto le porte chiudersi.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti