Tu sei qui

MotoGP, Ducati: una D16 'Open' per Hernandez

Il colombiano vicinissimo all'accordo con il team Pramac per il 2014

Anche l’ultima sella disponibile in Ducati è stata occupata. Il team Pramac si era trovato a dovere sostituire Ben Spies, dopo l’annuncio del ritiro del pilota texano, provato dagli infortuni alle spalle. Per rimpiazzarlo in prima battuta si era pensato a Eugene Laverty, ma le pretese economiche dell’inglese hanno impedito di giungere un accordo. A Borgo Panigale hanno deciso di rinnovare quindi la fiducia a Yonny Hernandez, che da Aragon ha preso il posto dello statunitense sulla Desmosedici e che ha saputo subito integrarsi con la squadra.

L’annuncio ufficiale, e la definizione degli ultimi particolari dell’accordo, è atteso nei prossimo giorni. Il colombiano guiderà una Ducati in versione Open. Cioè utilizzerà una GP13 con le modifiche per rientrare nel nuovo regolamento. Monterà la centralina Magneti Marelli con Software unico, avrà a disposizione 24 litri di carburante e la gomma posteriore nella mescola più morbida già a disposizione delle CRT in questa stagione.

Nella prossima stagione, quindi, le Rosse ufficiali saranno solo tre, affidate a Dovizioso, Crutchlow e Iannone. La quarta sarà una Production Racer che, nelle intenzioni dell’azienda, servirà a raccogliere informazioni in vista dei cambi regolamentari attesi per il futuro.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti