Tu sei qui

News Prodotto, Yamaha Tricity: lo scooter si fa in 3

Ad Eicma, la casa di Iwata presenta il suo concept Leaning Multi Wheel

Yamaha sbarca nel mondo nelle tre ruote con Tricity, uno scooter che per ora è solo un concept ma potrebbe presto entrare in produzione. La strada è quella aperta da Piaggio con MP3, un ‘ibrido’ tra moto e auto per allargare l’utenza andando a pescare tra chi, per un motivo o per l’altro, aveva scelto di fare a meno della moto.

Yamaha crede che il design a tre ruote e la facilità di guida di Tricity apriranno le porte del mondo degli scooter anche a chi non li ha mai guidati, offrendo loro un mezzo di trasporto valido ed alternativo, per caratteristiche tecniche e fascia di prezzo. Il nuovo Tricity è il primo di una serie di veicoli che seguono questa filosofia e il concept model presentato in anteprima mondiale all’ EICMA di Milano è già molto vicino a quello che entrerà effettivamente in produzione.

Il nuovo Tricity è un LMW (Leaning Multi Wheel) disegnato specificamente per attrarre un'ampia fascia di utenti: scooteristi, ex motociclisti, automobilisti, ma soprattutto chi non è mai salito in sella ad un mezzo a due ruote in vita sua.  Il concept ed il design che hanno dato vita al nuovo Tricity hanno seguito un percorso di sviluppo diverso rispetto ai tradizionali modelli a 3 ruote disponibili oggi sul mercato. Yamaha ha puntato tutto sulla leggerezza e la compattezza, il tutto per avere una maneggevolezza da riferimento. Il suo peso ridotto è di 150 kg a secco, in linea con quello di uno scooter tradizionale da 125 cc di medie dimensioni.

Tricity monta  un motore di 125 cc a 4 tempi con trasmissione automatica, che lascia spazio a un vano sotto sella che può ospitare un casco integrale.  Veniamo al prezzo, che Yamaha promette inferiore ai 4.000 euro, più basso rispetto agli attuali scooter a 3 ruote presenti nel mercato, e molto vicino a quello dei best seller tra gli scooter 125cc.

Yamaha Tricity arriverà sul mercato entro l’estate del 2014.

GALLERY YAMAHA TRICITY

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti