Tu sei qui

News Prodotto, Più potenza per l'RSV-4 ad Eicma

Più potenza e coppia massima per la Superbike di Noale

Migliorare una delle moto più rivoluzionarie, tecnologiche e riuscite degli ultimi anni è impresa ardua e dura, ma con un costante lavoro di fino ed una continua ricerca sui dettagli, Aprilia anche per il 2014 mostra una versione più evoluta della sua arma di punta, quella RSV-4 che negli ultimi anni ha corso nei circuiti del Mondiale Superbike e Motogp sotto l'egida del regolamento CRT, mostrandosi sempre come protagonista assoluta. La neo-vincitrice del campionato del mondo costruttori delle derivate di serie, continua nel suo percorso e, in occasione del Salone Eicma di Milano, mostra le proprie versioni R ABS e Factory ABS. "Rappresentano lo stato dell'arte della tecnologia moderna e raggiungono l'obiettivo di rendere assoluto quello che era già massimo nelle versioni precedenti". Questo l'obiettivo dichiarato da Noale, che ha puntato sulla sostanza con un affinamento del sistema aPRC, nuovo sistema frenante e con nuove colorazioni per quanto concerne il comparto estetico.

Il nuovo pacchetto aPRC, che sarà di serie sia sulla R che sulla Factory ABS comprende le seguenti novità:

- aTC - L'Aprilia Traction Control,il controllo di trazione regolabile in corsa, senza chiudere il gas, su 8 livelli grazie ad un pratico joystick sul semimanubrio sinistro, guadagna logiche d’intervento ancora più performanti e affinate;

- aWC: Aprilia Wheelie Control,il sistema di controllo di impennata, regolabile su tre livelli, è stato ricalibrato per una maggiore performance nel livello 1;

- aLC: Aprilia Launch Control, il sistema di asservimento alla partenza per esclusivo uso pista, regolabile su 3 livelli;

- aQS: Aprilia Quick Shift, il cambio elettronico, percambiate rapidissime senza chiudere il gas e senza usare la frizione.

ABS DI SERIE - Oltre al sistema aPRC di seconda generazione, ora entrambe le versioni adottano di serie il sistema di antibloccaggio delle ruote sviluppato non solo per una maggior sicurezza a livello di guida su strada, ma anche per una miglior performance in pista. Il lavoro si è svolto in piena sinergia con Bosh, per migliorare ancor di più la calibrazione dell'unità 9MP. Il sistema, dal peso contenuto in soli 2 kg, è disinseribile e regolabile su 3 livelli d’intervento:

- Livello 1: è dedicato alla pista (ma è omologato anche per l’uso stradale), agisce su entrambe le ruote e garantisce la massima prestazione possibile, anche nelle frenate più intense a qualsiasi velocità.

- Livello 2: è dedicato alla guida sportiva su strada, agisce su entrambe le ruote ed è combinato con un sistema di antiribaltamento (RLM - Rear Lift-up Mitigation) il cui intervento è progressivo in base alla velocità del veicolo.

- Livello 3: è dedicato alla guida su fondo con scarsa aderenza, agisce su entrambe le ruote ed è abbinato all’avanzato sistema di antiribaltamento.

Ricordiamo che ogni mappatura dell'impianto di antibloccaggio può essere combinata con ogni mappatura del motore (Track, Road e Sport).

IMPIANTO FRENANTE - Inedito anche l'impianto frenante anteriore, con le pinze monoblocco Brembo M430 ad attacco radiale. Nuova anche la pompa radiale al manubrio. E' stata modificata anche la pinza del freno posteriore per un miglior bilanciamento in frenata. A Noale non hanno lasciato nulla al caso, modificando, conseguentemente, anche il posizionamento del motore all'interno del telaio, per una miglior distribuzione dei pesi e, conseguentemente, un miglior bilanciamento dinamico in fase di frenata.

MOTORE MIGLIORATO - Il motore delle nuove RSV4 è stato aggiornato e migliorato, con una particolare attenzione alla riduzione degli attriti interni e della ventilazione dei carter. La potenza massima del V4 di 65° sale così a 184 CV, mentre la coppia arriva ora a 117 Nm, anche per merito di un impianto di scarico ridisegnato e di una gestione elettronica affinata. Le 3 distinte mappature (Track, Sport e Road), sono state accordate alle nuove caratteristiche di potenza e coppia del V4, allo scopo di ottenere un’erogazione ancora più piena e corposa a qualsiasi regime di rotazione.

ANCHE L'OCCHIO VUOLE LA SUA PARTE - Il design della RSV-4 rimane il medesimo, perciò si è proceduto a modifiche di dettaglio come una diversa finitura del parafango anteriore per la versione R, una nuova satinatura del gruppo ottico anteirore, ed un nuovo fondello del silenziatore di scarico. Modificato anche il serbatoio, questo in funzione del posizionamento della centralina dell'ABS, ma anche per una miglior ergonomia del pilota. La capacità del serbatoio è stata comunque aumentata da 17 a 18,5 litri. Nuove anche le colorazioni: la versione Factory ABS è proposta con una colorazione nera assoluta, mentre la R ABS si mostra con un innovativo color rosso.

 


 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti