Tu sei qui

Moto3: settebello di Rins a Motegi

QP: solito poker spagnolo al vertice, Antonelli 7º, unico azzurro in Top 15

Dopo molti rinvii e cambi di programma, la Moto3 è riuscita finalmente a scendere in pista a Motegi per una sessione estesa di qualifiche (annullate tutte le libere). Con pista bagnata, il più veloce è stato Alex Rins, secondo in classifica iridata alle spalle di Luis Salom (4º a + 1.269) a soli cinque punti di distanza, autore di un 2'09.387. Lo spagnolo, alla settima pole position stagionale, ha approfittato al meglio della pista progressivamente più veloce fino a dieci minuti dal termine, quando la pioggia si è fatta nuovamente più intensa lasciando pressoché intatti i piani alti della classifica.

In prima fila, staccati di nove decimi, Maverick Viñales ed Alex Marquez si preparano all'ennesima battaglia iberica su KTM al vertice, mentre Jack Miller ha comandato ancora una volta la pattuglia Honda-FTR dalla quinta posizione (+ 1.284), seguito a ruota dai compagni di marca Isaac Viñales e Niccolò Antonelli, settimo. Il pilota del team Gresini è stato l'unico in grado di difendere i colori italiani, mostrando peraltro una certa confidenza con la pista bagnata ed ottenendo il tempo senza sfruttare scie o riferimenti.

Purtroppo, la scarsa aderenza non ha esaltato le doti degli altri nostri piloti. Ad eccezione di Antonelli, tutti i giovani azzurri impegnati in classe cadetta hanno navigato fuori dalle prime venti posizioni, staccati di oltre tre secondi. Lorenzo Baldassarri è 24º, Romano Fenati 26º, Matteo Ferrari 30º, Francesco Bagnaia 34º. Da sottolineare la buona prestazione delle wild-card locali Ono e Yamada, rispettivamente ottavo e decimo.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti