Tu sei qui

MotoGP, Terremo magnitudo 7.3, il paddock twitta

Una forte scossa ha svegliato tutti i protagonisti del motomondiale in Giappone

Poco dopo le due di notte il mondo della MotoGP è balzato fuori dai letti, da Motegi alla vicina (100 Km) cittadina di Mito, svegliata da un terremoto di magnitudo 7.3 che ha colpito la costa orientale del Giappone.

Secondo il Pacific Tsunami Warning Center al momento non è prevista alcuna onda anomala se non di lieve entità.

Il sisma, riferisce l'US Geologicac Survey, è stato registrato ad una profondità di 10 Km. Nella prefettura di Miyagi una delle aree colpite dal violento Tsunami che nel 2011 devastò il paese. le autorità comunque hanno diramato un allerta giallo per il possibile Tsunami.

Improvvisamente sveglio il popolo del paddock ha messo mano a twitter.

I primi a cinguettare sono stati Alex Briggs, uno dei meccanici di Rossi, ma poi contemporaneamente si è fatto sentire Ramon Forcada, capomeccanico di Lorenzo e poi il suo addetto stampa, Hector Martin e via via tutti gli altri.

C'è da dire che con ironia Valentino Rossi sembrava averlo previsto...leggete QUI.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti