Tu sei qui

SBK, Aprilia cala il tris, Sykes solo sesto

Jerez, FP1: Elias al comando su Laverty e Guintoli, poi Melandri e Giugliano

Il primo turno di prove libere della SBK a Jerez si è svolto sotto il segno di Aprilia. La RSV4 di Noale, provata qui a lungo a inizio stagione, occupa la prime tre posizioni della classifica, un dominio che, nonostante sia solo l'inizio, mette un po' di pressione in più sulle spalle (larghe) di Tom Sykes, sesto nel mattino.

Il più veloce è stato Toni Elias, che ha portato l'Aprilia del team Red Devils in vetta alla classifica dei tempi sul circuito di casa. Con un 1'41.873, lo spagnolo ha preceduto la coppia ufficiale composta da Eugene Laverty (+ 0.204) e Sylvain Guintoli (+ 0.424). Prima del colpo di reni di Marco Melandri (non al top a causa di una distorsione alla caviglia) sul finale, quarto a + 0.969, Davide Giugliano (quinto, + 1.123) completava un poker di RSV4 al vertice. Sono i distacchi inflitti dai primi tre, insolitamente alti per la categoria, a preoccupare la concorrenza. Quanto al ritmo, i migliori sono fin qui Laverty ed Elias, gli unici in grado di girare con regolarità in 1'42 medio.

Il leader in campionato Tom Sykes (+ 37 su Laverty) non è andato oltre la sesta posizione (+ 1.147). Un quarto posto in Gara 1, in caso di vittoria di Laverty, gli sarebbe comunque sufficiente. Alle sue spalle, un sorprendente Lorenzo Lanzi con la "vecchia" 1098 del team Mesaroli, staccato di + 1.487 ma settimo in classifica davanti a Chaz Davies e Jules Cluzel. Ottimo esordio anche per la wild-card Broc Parkes su Yamaha (decimo, + 2.128), che ha preceduto Leon Haslam, Xavi Fores, Ayrton Badovini, Sylvain Barrier (al debutto in SBK) e Michel Fabrizio.

Solo diciannovesimo Leon Camier, al rientro dopo un brutto infortunio alla caviglia a Istanbul, mentre Loris Baz ha ricevuto un inaspettato veto dall'equipe medica dopo aver passato diversi test in settimana ricevendo pareri incoraggianti sul recupero dall'infortunio alla vertebra. Per il francese, il 2013 si chiude qui.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti