Tu sei qui

MotoGP, Hayden e Honda: è fatta con Aspar

UPDATED: E' ufficiale, nel 2014 Martinez con la PR giapponese e Nicky come pilota

Manca solo l'ufficialità, che arriverà a breve ma ormai la decisione è presa ed è già tutto nero su bianco. Nicky Hayden il prossimo anno guiderà una Honda Production Racer e sotto le insegne di Aspar. La missione di Albesiano in Malesia non ha avuto successo e il team di Jorge Martinez ha deciso di abbandonare l'Aprilia per il prossimo anno. La filiale statunitense della Honda aveva già provato a riportare Nicky a Tokyo mesi fa, quando l'ipotesi con Cecchinello non era riuscita, quesra volta invece tutti i pezzi sono andati al posto giusto.

Aspar il prossimo anno schiererà due moto e c'è ancora incertezza su chi sarà il secondo pilota. Intanto Aprilia riceve il primo colpo dopo la partenza di Dall'Igna. Al momento solo PBM è in predicato con correre per la Casa di Noale, che potrebbe trovarsi con una sola moto sullo schieramento.

AGGIORNAMENTO. E’ arrivata anche il comunicato ufficiale che conferma l’accordo tra Honda e Aspar e Nicky Hayden come pilota.

Questo il commento di Jorge ‘Aspar’ Martinez: “è una grande notizia per la squadra avere acquisito i servizi di Honda e di un pilota del profilo di Nicky Hayden. Stiamo facendo un enorme passo in avanti in termini di qualità, prestigio e immagine. Siamo cresciuti molto in poco tempo e siamo tutti molto eccitati per questo nuovo progetto con Honda. È la Casa con cui abbiamo iniziato nel 1992 e ho dei bellissimi ricordi di quel periodo. Il nostro obiettivo è quello di essere un punto di riferimento nella classe regina. Penso che l’unione tra la Honda Production Racer e Hayden sia vincente. Siamo emozionati all’idea di lavorare con un costruttore con la storia di Honda e con un pilota come Nicky, un campione del mondo con grande esperienza. Sarà un grade cambiamento per noi, dopo tanti anni con Case italiane ma abbiamo grosse speranze su questo progetto. Siamo pronti ad affrontarlo e fare il massimo perché la nostra squadra continui a raggiungere i migliori risultati”.

Anche Nicky Hayden, a caldo ha espresso soddisfazione: “da una parte sono molto felice della nuova avventura, dall’altra mi dispiace lasciare i ragazzi di Ducati, sono stato tanti anni insieme a loro”. Alla domanda se chiederà a Stoner la sua opinione sulla PR ha risposto con una battuta: “ormai è tardi, abbiamo già deciso, avrei dovuto farlo prima”.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti