Tu sei qui

SBK, Rea torna in pista, ma solo per i test

A Jerez per provare la Honda martedì. Baz e Camier vogliono correre

A solo un mese e mezzo di assenza a causa della rottura del femore durante Gara 1 al Nürburgring, Jonathan Rea tornerà in pista a Jerez anche se non in gara, bensì nei test programmati per martedì dalla maggioranza dei team della classe regina.

La riabilitazione, come ha raccontato lo stesso pilota di Larne via Twitter, non ha subito intoppi, ed è quindi arrivato il momento di pensare al 2014, provando alcune delle soluzioni che potrebbero debuttare il prossimo anno. Proprio in Germania, Carlo Fiorani ci aveva parlato di una campagna acquisti orientata non solo alla conferma dei piloti, riuscita sia con Rea che con Haslam, ma anche a rinforzi tecnici per quanto riguarda l'elettronica, tallone d'Achille della CBR1000RR dal momento che l'hardware viene fornito da HRC senza strategie (quelle della MotoGP sarebbero comunque inutilizzabili).

Nel week-end, Rea si godrà lo spettacolo dalla pit-lane, ma da martedì si riapproprierà della proprio moto, dalla Turchia ad oggi affidata (senza troppo successo) alle cure di Michel Fabrizio, le cui sorti rimangono ancora incerte. Loris Baz (vertebra) e Leon Camier (piede) rientreranno invece con l'intenzione di gareggiare, ma dovranno comunque ricevere il nulla osta dei medici come da protocollo.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti