Tu sei qui

MotoGP, Aspar è a un passo dalla Honda

La missione di Aprilia con Albesiano a Sepang sembra essere fallita

Aprilia ci ha provato. Il direttore generale Romano Albesiano, a pochi giorni dalla sua nomina, è volato a Sepang per cercare di salvare il salvabile. Cioè convincere Aspar a continuare il rapporto ancora il prossimo anno anche dopo la defezione di Gigi Dall’Igna. È stata una giornata piena di incontri per il manager, con Gino Borsoi e Jorge Martinez e perfino con Nicky Hayden. Noale rischia di perdere la squadra che ha portato in ottime posizioni la sua moto, un cliente importante non solo dal punto di vista economico.

Ufficialmente la decisione non è ancora stata annunciata, ma l’accordo con Honda ormai è a un passo, la trattiva molto avanzata. A Tokyo hanno aspettato, consapevoli di potere raddoppiare le Production Racer per il prossimo anno, legarsi a una squadra professionale e vedere ritornare Hayden, pilota che gli ha regalato un titolo e molto legato alla filiale americana.

Senza Dall’Igna, Aprilia non può più contare sul suo uomo simbolo che aveva costruito nel paddock rapporti che sono scomparsi da un momento all’altro. Il futuro della Casa di Noale nelle corse ora sembra più incerto ed un aspetto importante da valutare prima di decidere con quale moto correre. Quella che fino a poche settimane fa poteva solo essere una provocazione, adesso sta diventando sempre più reale: il passaggio di Aspar a Honda. Il tempo per la decisione finale si avvicina e le idee sembrano essere ormai chiare.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti