Tu sei qui

MotoGP, Abraham con Honda. Aprilia a secco?

Ufficializzato l'accordo. Albesiano in missione, ma Aspar è vicinissimo a Tokyo

Il passaggio di Karel Abraham dall’Aprilia alla Honda per il prossimo anno è diventato ufficiale. Che il team ceco avesse già deciso di lasciare Noale per Tokyo era già certo, ma solo a Sepang l’accordo è stato ratificato nero su bianco. Questa però potrebbe essere solo la prima defezione che dall’Italia potrebbero avere.

In Malesia è volato il nuovo sostituto di Dall’Igna, Romano Albesiano, per fare un ultimo tentativo con Aspar. Il direttore generale al momento non ha ancora parlato con i vertici del team e la riunione potrebbe avere luogo persino domani. La squadra spagnola, punto di riferimento di Aprilia nelle ultime due stagioni con la CRT, infatti è vicinissima a chiudere anch’essa un accordo con Honda. Nicky Hayden è la sua testa di ponte e sia Martinez che Borsoi non hanno visto di buon occhi l’addio di Dall’Igna.

A questo punto, Aprilia è alle strette. Se quest’anno aveva quattro moto sullo schieramento, il prossimo anno, ufficialmente, il numero si è ridotto a zero. Rimarrà probabilmente con loro il team inglese PBM, ma altre prospettive sono difficili. Anche se c’è stato un avvicinamento fra il team Ioda di Giampiero Sacchi e Noale, che potrebbe abbandonare la Suter-BMW, che non ha ricevuto alcun aggiornamento nella stagione.

Intanto Karel Abraham continua la sua convalescenza aspettando di salire per la prima volta sulla Honda PR. La sua presenza per i test di fine stagione ad Aragon è già stata esclusa.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti