Tu sei qui

MotoGP, Hayden: Ducati deve avercela con me

L'americano scherza: "Mi licenziano poi mi 'rubano' Dall'Igna, ma come dargli torto?"

"La D16 è cambiata un po' dai tempi dei test a febbraio in termine di distribuzione dei pesi, ma i problemi rimangono – le parole sconsolate con le quali Nicky Hayden apre il debriefing rituale da Sepang – I tempi sul giro sono praticamente identici a quelli del primo test, più lenti di quelli del secondo".

L'americano ha chiuso la prima giornata di prove con l'ottavo tempo (+ 1.819) ma la sua mente, con un contratto in scadenza e nessuna novità tecnica di rilievo in arrivo, va ovviamente al futuro. Il passaggio in rosso di Gigi Dall'Igna complica infatti le cose per lui.

"Non ho firmato nulla con Aprilia, e le cose stanno cambiando. Devo capire se i loro programmi cambieranno, quanta voglia avranno di investire in questo campionato. Eravamo vicini ad un accordo ed è stato uno shock per me. Ducati non mi sta sicuramente facendo favori, prima mi licenziamo poi assumono colui che sarebbe stato il mio ingegnere principale (ride)".

La trattativa definitiva, trapelata da alcune indiscrezioni ma celata a diversi addetti ai lavori fino all'ultimo, è arrivata come un fulmine a ciel sereno per il pilota del Kentucky.

"Sapevo che era una possibilità, ma quando sono andato a Noale mi avevano detto che la permanenza era fuori discussione. Ducati però ha preso la decisione giusta, i risultati tardano ad arrivare e lui ha un ottimo curriculum".

A questo punto, Hayden ed il team Aspar dovranno valutare attentamente la moto da schierare in pista nel 2014.

"Un leader è importante, lo ha dimostrato la perdita di Preziosi quest'anno. Gigi ha ottenuto grandi risultati, mi aveva impressionato ed era una delle ragioni principali per firmare con Aprilia. Ora rivaluteremo, non ho ancora firmato nulla, quindi l'opzione Honda torna in superficie. Con Aspar ho un ottimo rapporto, e stiamo considerando l'opzione PR. Ma sarà una negoziazione nella quale non avrò molta voce in capitolo. Sta a loro decidere quale moto affidarmi".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti