Tu sei qui

MotoGP, Rossi, Sepang: gara calda, in tutti i sensi

"Pista dura ma favorevole". Lorenzo: "Prendere Marquez? Difficile, non impossibile"

Il team ufficiale Yamaha è pronto a tornare in pista a Sepang per il primo di tre GP consecutivi oltreoceano. Sia Jorge Lorenzo che Valentino Rossi storicamente ottenuto buoni risultati in Malesia, con l'italiano a detenere il record di successi (7), l'ultimo dei quali risale al 2010, proprio con la M1.

"Sepang è una pista che mi piace molto, sulla quale ho ottenuto molte vittorie – ha dichiarato RossiCredo sia favorevole alle caratteristiche della Yamaha, ma mette a dura prova il fisico di noi piloti perché è una pista molto lunga e solitamente fa molto caldo. Voglio partire bene nella messa a punto in modo da presentarmi competitivo alla gara di domenica".

L'imperativo per Lorenzo, secondo in campionato a 39 lunghezze da Marquez, è invece quello di recuperare quanti più punti possibili. Nei test pre-campionato, il maiorchino ha diviso le spoglie con i piloti Honda, ed il confronto ingegneristico tra le due Case giapponesi appare pronto ad arricchirsi dell'ennesimo capitolo.

"Cominciamo la fase cruciale del campionato con tre gare consecutive – ha detto Lorenzo Ad Aragon abbiamo lottato duramente. Sepang è una pista famosa, speciale, tecnica. Saranno tutti in forma perché è la sede dei test invernali. La cosa peggiore è il meteo incerto, non sai mai se verrà a piovere. Devo stare concentrato e cercare di recuperare più punti possibili a Marquez. Il titolo è difficile da ottenere, ma lotteremo fino alla fine".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti