Tu sei qui

SBK, Magny Cours, Sykes: non provateci a casa

"Sorpassi nel traffico spettacolari ma pericolosi". Guintoli: "Ho il passo"

La Superpole della SBK a Magny Cours ha sancito l'ottava partenza dalla pole position di Tom Sykes nel 2013. Il britannico su Kawasaki ha fatto il vuoto alle sue spalle, infliggendo distacchi pesanti agli inseguitori. E sarebbe potuta andare anche meglio (o peggio, a seconda dei punti di vista) se non fosse stato per il traffico nel giro lanciato. Traffico nel quale Sykes si è destreggiato come un fattorino nell'ora di punta, non senza prendersi rischi.

"Questa è un’ottima pista in cui partire dalla pole, specialmente in queste condizioni – ha detto Sykes – Tre piloti in due curve mi hanno reso la vita difficile nel mio giro veloce, sono sicuro che è stato spettacolare visto dalla TV, ma dalla mia posizione era parecchio pericoloso. Spero che domani troveremo pista asciutta, per poter regalare un bello spettacolo al pubblico. La moto va bene, ma possiamo migliorare ulteriormente, anche sul bagnato".

Con Eugene Laverty ad aprire la seconda fila, il suo rivale numero uno alla partenza sarà il francese Sylvain Guintoli, secondo in griglia e staccato di 24 punti in campionato.

"Le condizioni erano difficili oggi pomeriggio, con molte chiazze di bagnato – ha analizzato GuintoliNegli ultimi giri ho anche rotto il cupolino con il casco e questo sicuramente mi ha fatto perdere un po’ di tempo. In ogni caso, sono veloce sul passo gara, voglio rimanere concentrato e guidare al meglio, senza fare calcoli. Domani spero in due gare asciutte, visto che ieri sono stato molto veloce senza pioggia, e voglio regalare una bella prestazione ai miei tifosi francesi".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti