Tu sei qui

SBK, Pirro: come inizio non c'è male

"Ho ancora del margine per migliorare. Speriamo che il meteo regga"

Mentre dietro le quinte si cerca di dare un'impronta definita alla squadra futura, i piloti della Ducati in SBK sono tornati in pista a Magny Cours per una prima giornata di prove. Con un altro volto nuovo, anche se conosciuto da tempo negli uffici di Borgo Panigale: Michele Pirro, sostituto dell'infortunato Carlos Checa ed al debutto assoluto nella classe regina delle derivate di serie dopo un'esperienza in Supersport e Superstock.

"Mi dispiace per il fatto che Carlos non possa finire la stagione, ma sono felice di avere questa opportunità – ha detto il pilota di San Giovanni Rotondo – Le condizioni della pista al mattino non erano facili, ma nel pomeriggio abbiamo fatto una modifica al set-up ed ero più a mio agio, quindi siamo riusciti a migliorarci".

Il responso del cronometro, + 1.112 dal miglior tempo di Guintoli, non è altrettanto entusiasmante di quello ottenuto da Canepa a Laguna Seca ma, considerando che Pirro ha provato la Panigale per la prima volta la scorsa settimana, rimane di tutto rispetto in vista della Superpole.

"Domani ci sarà ancora da lavorare per colmare il gap che ci separa dai leader, abbiamo del margine, soprattutto nella seconda parte della curva. Per essere il mio primo giorno in pista con la Panigale sono abbastanza soddisfatto. Ce la metteremo tutta per fare un buon risultato in questo weekend".

Leggermente più attardato il suo compagno di squadra Ayrton Badovini (13º a + 1.554), alle prese con problemi più relativi al setup che alle condizioni della caviglia infortunata.

“E’ stata una giornata difficile per noi, sia per le condizioni della pista che per il fatto che sino ad ora non abbiamo trovato un buon assetto per la nostra moto – ha detto il biellese – In mattinata ho potuto percorrere solo dieci giri concludendo al quarto posto. Nel pomeriggio mi aspettavo di migliorare e di restare nelle posizioni alte della classifica, ma purtroppo non ci siamo riusciti. Spero che domani mattina non piova in modo da continuare a lavorare con la mia squadra ed essere pronti per la Superpole”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti