Tu sei qui

SBK, Q1: Guintoli fa la lepre in casa

Il francese vicino al record anche su pista umida. Solo Sykes regge il passo

Dopo aver chiuso al secondo posto le libere del mattino, Sylvain Guintoli ha dominato la prima sessione di qualifiche della Superbike a Magny Cours.

Il pilota francese, chiamato ad una prestazione maiuscola davanti al pubblico di casa per recuperare i 24 punti che lo separano dalla vetta della classifica, ha chiuso con un tempo di 1'38.709, ad un solo decimo dal giro record in gara appartenente ad Haga (2009) nonostante qualche goccia di pioggia (sessione dichiarata bagnata). Anche sul passo il pilota Aprilia ha fatto da riferimento, con cinque tornate tra 1'38 alto e 1'39 netto, almeno due decimi meglio degli inseguitori.

Dopo aver chiuso al secondo posto le libere del mattino, Sylvain Guintoli ha dominato la prima sessione di qualifiche della Superbike a Magny Cours, mentre Chaz Davies, Jules Cluzel e Eugene Laverty hanno accusato oltre mezzo secondo di ritardo.

In sesta posizione, Davide Giugliano (+ 0.840) ha confermato la propria forma chiudendo come primo degli italiani davanti alla sorprendente wild-card Vincent Filippe (sostituto di Camier in Suzuki), che ha preceduto un trio azzurro composto da Marco Melandri (+ 0.969), Michel Fabrizio (+ 1.090) e Michele Pirro (+ 1.112).

Più attardati Badovini (13º), Lanzi (14º), Sandi (17º), Lai (18º) e Iannuzzo (19º). Da segnalare come le previsioni meteo restino incerte anche per domani. Nel caso di Q2 bagnata, saranno i tempi odierni a determinare l'accesso in Superpole.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti