Tu sei qui

Moto2, Aragon: zampata finale di Nakagami

Nelle FP2 Rabat e Terol inseguono. Passo avanti per Redding, indietro per Espargaro

La festa spagnola, in Moto2, è stata rovinata all’ultimo minuto da Takaaki Nakagami. Il giapponese con una zampata finale ha portato la sua Kalex davanti a tutti, segnando il crono di 1’54”325. Appena 32 millesimi meglio di Tito Rabat e 239 di Nico Terol. La coppia iberica, come già la mattina, ha dominato turno, salvo uscirne sconfitta sotto la bandiera a scacchi. Alle loro spalle il francese Johann Zarco, che ha un ritardo che supera comunque il mezzo secondo.

È risalito anche Scott Redding, in difficoltà nel primo turno. Nel secondo si è piazzato 5°, mentre Pol Espargaro è sceso all’undicesimo. Lo spagnolo sconta dalla testa un ritardo superiore al secondo, mentre il suo rivale per il campionato è a tre decimi.

Meglio di lui hanno fatto Simone Corsi (9°) e Alex De Angelis (10°). Il romano però nel corso del pomeriggio non è riuscito a migliorare il proprio tempo del mattino, mentre il sammarinese ha abbassato il proprio riferimento di un decimo. Diciannovesimo invece Mattia Pasini, rallentato anche da un inconveniente tecnico.

Articoli che potrebbero interessarti