Tu sei qui

MotoGP, Espargaró si riduce lo stipendio per Yamaha

Acccordo trovato tra i team Aspar e Forward, parte della penale pagata da Aleix

Il trasferimento di Aleix Espargaró al team Forward nel 2014 sulla Yamaha è ormai il segreto di Pulcinella del paddock. Lo spagnolo ha più volte espresso la sua volontà di abbandonare l’Aprilia ma a legarlo c’è un contratto firmato con una clausola che prevede il rinnovo automatico nel caso Aleix fosse il primo pilota CRT al termine della stagione. “Sapeva cosa firmava”, aveva sottolineato Gino Borsoi pochi giorni fa. E anche che per liberarsi da quell’accordo avrebbe dovuto sborsare 600mila euro.

Un cifra molto alta, a cui Aspar Martinez, il patron della squadra, ha detto di non volere rinunciare. D’altra parte, tenersi un pilota controvoglia non è mai una buona soluzione e la trattativa non si è mai fermata. “Ne parliamo spesso, almeno due volte al giorno e per molto tempo ogni volta” aveva confermato Borsoi. A Misano gli incontri sono stati decisivi e già domenica sera l’accordo sembrava essere stato trovato.

Lo spagnolo Motocuatro va nei dettagli, sostenendo come tutte le tre parti, squadre presente e futura e pilota, abbiano fatto ognuna un passo verso l’altra. Aspar avrebbe abbassato le sue pretese economiche, passando da 600 a 400mila euro, e Forward di sarebbe fatto carico della maggior parte della cifra, che salderebbe in due anni. Il rimanente, intorno ai 100mila euro, sarebbe invece sulle spalle di Espargaró che si ridurrebbe così lo stipendio per potere abbandonare il team spagnolo. Il contratto tra Forward e Aleix dovrebbe essere di due anni, ancora una volta con una clausola che obbligherebbe il pilota a rimborsare la penale pagata ad Aspar se decidesse di andarsene a fine 2014.

Questa volta Aleix non ci ha messo solo la faccia, ma anche il portafoglio. Una scommessa importante, considerato che le prestazioni della M1 versione Production Racer nessuno sa ancora nulla. Il motore ha già girato al banco con il nuovo software ed è atteso il debutto in pista nelle prossime settimane. Espargaró la sua puntata l'ha fatta, speriamo sia stata quella giusta.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti