Tu sei qui

Moto3, FP2: Rins il più veloce, Salom cade

Luca Marini chiude 28esimo. Miglior italiano Antonelli, nono a un secondo

La notizia di questo secondo turno di prove libere classe Moto3 non è stata la prima posizione spagnola, bensi la caduta del leader in campionato Luis Salom. Il giovane spagnolo portacolori KTM è caduto alla "Misano", l'ultima curva del circuito, per un high-side a centrocurva. La botta è stata dura, ma sarebbe stata incruenta grazie all'air-bag dentro la tuta. Il vero problema ha riguardato la resistenza che lo stivale sinistro ha fatto contro l'erba, avendo il tallone sinistro ancora fratturato.

Grande il dolore per il leader del campionato, che "a caldo" ha anche camminato per mettersi in riparo, salvo poi accasciarsi.

Fortunatamente, considerando anche il suo rientro diretto ai box senza passare per il centro medico, il pilota non dovrebbe aver subito alcun danno aggiuntivo, tanto che negli ultimi minuti Salom è riuscito anche a compiere alcuni giri chiudendo in sesta posizione a +0.932 dalla vetta.

Paliamo quindi dei risultati di questa seconda sessione, dominata ancora una volta dalla Spagna e da KTM. Alex Rins chiude in prima posizione con il crono di 1'43.457, davanti a Maverick Vinales, a lungo in prima posizione, che chiude con un ritardo di 283 millesimi di secondo. Terzo Alex Marquez a +0.369. Proprio il fratello del portacolori Repsol Honda Motogp, ci offre un primo spunto di riflessione di questo pomeriggio, ovvero quello delle numerose cadute. Il giovane Marquez è caduto all'uscita della penultima curva a tempo scaduto, quasi in contemporanea con Lorenzo Baldassarri. Prima di loro, e del già citato Luis Salom, hanno abraso la propria tuta Alan Techer e Juanfran Guevara del team CIP, Alexis Masbou, Livio Loi e Jack Miller, fresco di rinnovo con KTM.

Tornando alla classifica dei tempi, quarta posizione per Jonas Folger (+0.766), quinto Binder a +0.806 davanti a Salom e Isaac Vianles (+0.946). Ultimo pilota a chiudere con un ritardo inferiore al secondo è proprio Jack Miller (+0.984),che chiude in ottava piazza davanti al nostro Niccolò Antonelli (+1.070).

Gli altri italiani: 14esimo Alessandro Tonucci (+1.413), 15esimo Matteo Ferrari (+1.489), 20esimo Andrea Locatelli (+1.797), 23esimo Romano Fenati (+1.892), 26esimo Lorenzo Baldassarri (+2.097), 28esimo Luca Marini (+2.310) e 31esimo Francesco Bagnaia (+2.567)



Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti