Tu sei qui

Moto2, Salom: niente operazione e vicino a Pons

Luis verso la Moto2, la sua KTM piace a Fenati. Aspar conferma Torres per il 2014

Luis Salom non dovrà operarsi, lo spagnolo è volato da Silverstone a Palma di Maiorca per sottoporsi a una visita medica e i dottori gli hanno prescritto solo riposo in vista del GP di Misano. Una buona notizia per il leader della clavicola della Moto3, che zoppicava nel paddock e volava in pista, con due successi consecutivi in Repubblica Ceca e Gran Bretagna nonostante un tallone fratturato e un interessamento anche ai legamenti. Lo spagnolo, pur infortunato, ha allungato sugli avversari in classifica e non mancano le voci di mercato sul suo passaggio in Moto2 il prossimo anno.

Luis sarebbe molto vicino al team Pons, che si è trovato in pochi giorni senza le sue due punte di diamante: Espargaró sarà in MotoGP con Tech3, mentre Rabat prenderà il posto di Redding nel team Marc VDS. Ci sarebbero stati contatti anche con il team Gresini, che vorrebbe un top rider da affiancare in Moto2 al debuttante Baldassarri, ma in questo momento la pista spagnola sarebbe la più calda.

Salom, lascerebbe libera anche una sella molto appetibile in Moto3 nel team Ajo. La squadra finlandese schiera attualmente tre piloti e l’unico a rimanere per la prossima stagione sarebbe il malese Khairuddin, per via dello sponsor Air Asia. Anche Sissis infatti dovrebbe cambiare destinazione. Rimangono vuote due KTM ufficiali, una delle quali dovrebbe essere destinata a un pilota proveniente dalla Rookies Cup. Per quella rimanente si è fatto avanti anche Romano Fenati, che sicuramente non sarà più nel Team Italia. Al momento non sembra però facile vedere l’italiano con Ajo.

Tornando alla Moto2, il team Aspar ha annunciato oggi la sua formazione per il prossimo anno, confermando entrambi i piloti. Al fianco di Nico Terol ci sarà ancora Jordi Torres, a cui è stata data nuovamente fiducia dopo la vittoria nel GP di Germania.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti