Tu sei qui

SBK, Gara 2: altra bandiera rossa, vince Davies

Olio in pista a due giri dal termine. Laverty e Melandri a podio, Sykes di nuovo leader

Chaz Davies ha vinto una Gara 2 della SBK al Nürburgring a schieramento ridotto (out per infortunio Rea, Camier e Baz), chiusa nuovamente dalle bandiere rosse a due giri dal termine. Secondo Laverty, terzo Melandri.  Sykes, quarto, torna in testa classifica iridata a quota 287, uno in più di Guintoli, 30 in più del ravennate di BMW.

LA CRONACA – Melandri scatta bene e si porta in testa davanti a Sykes, mentre ancora una volta Badovini rimane al palo e viene sorpassato anche da Davies, Guintoli, e Laverty. Spunto aggressivo anche da parte di Giugliano, che nel giro di poche curve guadagna la sesta posizione, mentre Fabrizio rimane indietro, in tredicesima posizione.

Melandri impone un ritmo di 1'55 medio nei primi giri, con Davies, Sykes e Laverty, Guintoli, Giugliano ed Haslam che inseguono racchiusi in un secondo e mezzo. I primi tre prendono metri preziosi, con Sykes che si accoda guardingo dopo essere stato "bucato" anche da Laverty.

Davies passa Melandri e si porta in testa al settimo giro, mentre Guintoli si riporta a ridosso di Tom Sykes: solo sette decimi separano i primi cinque, mentre Giugliano stringe i denti in sesta posizione (primo su moto satellite) per non perdere il contatto con il gruppo dei primi.

A metà gara, i primi tre guadagnano un secondo di vantaggio su Sykes, a sua volta inseguito da Guintoli e Giugliano. In settima posizione, staccato di dieci secondi, Badovini duella con Fabrizio. Chiudono la top 10 Cluzel e Neukirchner.

A tre giri dal termine, Davies, Laverty e Guintoli danno lo strappo definitivo per giocarsi il podio, ma la gara viene nuovamente interrotta sul più bello dalle bandiere rosse per olio in pista fuoriuscito dalla moto della wild-card Smrz, caduto alla prima curva. La classifica premia Davies, che precede sul podio Laverty e Melandri. Quarto Sykes poi a Guintoli e Giugliano, sesto e primo italiano davanti a Badovini e Fabrizio.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti