Tu sei qui

SBK, Nürburgring: femore fratturato per Rea

Dolori cervicali per Camier, farà una TAC. Davies: "noi davanti in piedi per miracolo"

Gara 1 della Superbike è stata interrotta anzitempo dalle bandiere rosse per un brutto incidente che ha coinvolto Jonathan Rea e Leon Camier quando erano rispettivamente quarto e quinto. A causare la caduta, l'olio perso dalla Kawasaki di Federico Sandi. Il verdetto medico parla di frattura del femore sinistro per Rea e di forti dolori cervicali per Camier, già stato trasportato all'ospedale locale per una TAC. A lasciare ben sperare per le condizioni del pilota Suzuki (visibile il suo impatto contro le barriere nella seconda foto, mentre la sua moto vola oltre), il fatto che comunque sia rimasto cosciente e muova le gambe.

Restano i dubbi sulla gestione da parte dei commissari. Secondo Davies, l'olio era già presente al loro ultimo passaggio e sia lui che Sykes e Melandri lo hanno evitato fortuitamente, per il solo fatto di eseguire una traiettoria più stretta, trovandoselo sulla destra. "Credo di aver visto le bandiere con la coda dell'occhio, ma onestamente ero concentrato su Tom e Marco, abbiamo fatto tutti una linea abbastanza stretta – ha detto il pilota BMW, terzo – Per fortuna, altrimenti probabilmente saremmo caduti anche noi". Da segnalare come Sandi, già doppiato dai primi, fosse già rientrato ai box nelle fasi iniziali per poi ricongiungersi alla gara.


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti