Tu sei qui

Moto2, WU: Redding il migliore del mattino

In moto3, il più veloce si conferma Vinales. Pasini e Ferrari i nostri migliori

E' una mattinata piuttosto caotica quella che Silverstone ci ha presentato. Complice asfalto freddo, le cadute sono state le vere protagoniste. Fortunatamente però, vedendo alcune dinamiche, le conseguenze sarebbero potute essere ben peggiori.

Scott Redding il più veloce in una sessione cronometrata segnata per l'incidente accaduto a sessione finita. Dopo la bandiera a scacchi, nel rettilineo dopo la Copse, diversi piloti - come accade ogni volta - si erano fermati fuori traiettoria per provare la partenza. Dani Rivas, per un errore di distrazione, ha inavvertitamente tamponato la Speed Up di Steven Oddendal e la Kalex di Xavier Simeon, fermi in attesa di provare la partenza. Lo stesso Oddendal, colpito, per un vero e proprio effetto domino, ha tamponatola Suter di Torres. I piloti, portati in ambulanza, erano coscienti nel momento in cui sono arrivati al centro medico.

Tornando alla cronaca del warm-up della Moto2, sono da segnalare le cadute di Pol Espargaro e di Joann Zarco. Cadute che non hanno portato grandi conseguenze, figlie di un asfalto evidentemente ancora piuttosto freddo. La classifica finale dei tempi vede quindi il già citato Scott Redding davanti a tutti, con il crono di 2'07.689, davanti a Zarco (+0.173), e Takaaki Nakagami (+0.251). La virtuale seconda fila di questo warm up, è stata appannaggio invece di Xavier Simeon a 286 millesimi di secondo dalla vetta, seguito da Thomas Luthi (+0.400), Jordi Torres (+0.457). Il migliore dei nostri è Mattia Pasini. Il pilota Forward chiude in ottava posizione questo warm-up a 845 millesimi di secondo dalla vetta. Alex De Angelis è invece decimo (+1.350), Simone Corsi chiude 13esimo a un secondo e sette decimi.

Update: Come confermato qui, Rivas ha riportato una frattura alla clavicola sinistra ed un trauma cranico che gli ha fatto perdere conoscenza per un minuto. Per precauzione è stato trasportato in ospedale per sottoporlo a una tac.

 

In moto3,miglior tempo di Maverick Vinales che conferma il suo stato di forma dopo la pole position di ieri. Una prestazione di primissimo livello - 2'14.893 - quella dello spagnolo, considerando che il secondo in classifica, Alex Rins, accusa un ritardo di ben sette decimi, 693 millesimi per la precisione. Terzo tempo perla Mahindra di Miguel Oliveira davanti ad Alex Marquez, il pilota Aspar Folger, Alexis Masbou e Isaac Vinales.

Guardando in "casa nostra", il migliore degli italiani è Matteo Ferrari che chiude in undicesima posizione, subito davanti a Niccolò Antonelli. Romano Fenati è invece 17esimo, davanti a Lorenzo Baldassarri 19esimo, Francesco Bagnaia 26esimo e Alessandro Tonucci 29esimo.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti