Tu sei qui

MotoGP, Marquez: lussazione ridotta, vuole correre

UPDATED: Marc ha ricevuto l'OK dai medici, correrà il GP di Silverstone

Ormai sembra quasi una maledizione quella della spalla sinistra, che colpisce tutti i migliori piloti della MotoGP. Dopo Lorenzo e Pedrosa, il warm up di Silverstone è stato fatale per Marc Marquez. Lo spagnolo è caduto in frenata alla curva Farm, la stessa che ha tradito anche Cal Crutchlow pochi istanti prima (tanto che i commissari impegnati a recuperare la Yamaha hanno dovuto schivare la Honda numero 93) e Nicky Hayden. Nell’incidente, lo spagnolo ha sbattuto violentemente la spalla sinistra che ha riportato una lussazione. Portato subito al Centro Medico del circuito, i dottori sono riusciti a ridurla immediatamente la spalla a posto per poi sottoporre il pilota a delle lastre per escludere ogni altra complicazione.

Marquez ha subito dimostrato la volontà di correre, come ha dichiarato il dottor Costa, e spetterò all’equipe medico del circuito dargli il nulla osta. Il dolore è grande, ma Marc potrebbe farcela. A causare la caduta sarebbe stato un avvallamento dell’asfalto proprio nel punto di frenata, ma soprattutto le basse temperature che hanno reso problematico il riscaldamento dell’asfalto. Non è la prima volta che Marquez si lussa quella spalla, gli era già successo a Jerez.

Anche la squadra ha confermato che Marquez sarà in grado di prendere parte alla gara. Dovrà comunque sottoporsi a un check medico prima del GP. La lussazione riportata è anteriore e non esiste rischio che la spalla riesca dalla sede nella normale guida. Anche il dolore sembra essere diminuito e c'è ottimismo sul fatto che possa superare tutti i controlli per avere l'OK.

Notizie confortanti anche per Rivas, che ha innescato la caduta al termine del warm up della Moto2, centrando Torres, Odendaal e Simeon. Il pilota ha riportato una frattura alla clavicola sinistra e un trauma cranico che gli ha fatto perdere conoscenza per un minuto. Per precauzione è stato trasportato in ospedale per sottoporlo a una tac. Per Odendaal, invece, una frattura alla caviglia.

AGGIORNAMENTO: Marc Marquez è uscito dal Centro Medico pochi minuti dopo la gara della Moto2. Si è sottoposto agli esami dei dottori che gli hanno dato il loro OK per prendere parte alla corsa. Il braccio sinistro al collo, lo spagnolo è subito andato ai box per prepararsi insieme ad EMilio Alzamora.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti