Tu sei qui

SBK, FP1 Sykes: Sykes lepre, Fabrizio segugio

Nürburgring: il romano secondo a 28 millesimi. Ducati e Laverty in difficoltà

Dopo tre settimane di pausa, i piloti della SBK sono finalmente tornati in pista al Nürburgring. La prima sessione di prove libere ha incoronato Tom Sykes che, desideroso di riscattarsi dopo il passo falso di Silverstone (per la prima volta fuori dalla Top5 in entrambe le manche), ha dominato da metà turno in poi facendo registrare il miglior tempo provvisorio con un 1'55.904.

Il britannico su Kawasaki ha preceduto di soli 28 millesimi Michel Fabrizio, che ha scalato la classifica nei minuti finali separando Sykes dal compagno Loris Baz (+ 0.317). Chiudono una Top 5 particolarmente equilibrata sia dal punto di vista dei distacchi che dei Costruttori (quattro marche nelle prime cinque posizione) Chaz Davies (+ 0.318) e Jonathan Rea (+ 0.398).

Leggermente più attardato Marco Melandri, sesto a + 0.605, braccato da vicino da Leon Camier, il leader in campionato Sylvain Guintoli, e Davide Giugliano, partito sul piede di guerra ma incapace di migliorarsi negli ultimi minuti dopo una modifica alla forcella.

Continuano invece le difficoltà di Ducati che, nonostante i test di Misano conclusi con riscontri positivi, accusa oltre un secondo di ritardo con Ayrton Badovini (1.051) e Carlos Checa (+ 1.206) rispettivamente in undicesima e dodicesima posizione. Ha avuto sorte peggiore Eugene Laverty, solo quattordicesimo a + 1.373, mentre le wild-card Smrz (Yamaha) e Reiterberger (BMW) si sono prese la piccola soddisfazione di precedere Sandi e Iannuzzo in coda alla classifica.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti