Tu sei qui

MotoGP, Rossi: dobbiamo migliorare, e in fretta

"Silverstone buona occasione per rifarsi". Lorenzo: "Il meteo sarà un avversario in più"

Il terzo ed ultimo GP consecutivo del motomondiale si prepara ad aprire i battenti sul circuito di Silverstone. Il team ufficiale Yamaha è pronto ad affrontare l'ennesima battaglia, con l'obiettivo annunciato di arginare il fiume in piena rappresentato dalla coppia Honda-Marc Marquez. Se Indianapolis favoriva le caratteristiche della RC213V, l'ago della bilancia pendeva – teoricamente – dalla parte della M1 a Brno. La MotoGP non è però una scienza esatta, e se da un lato il filante Silverstone sembra fatto apposta per la moto di Iwata, sia Valentino Rossi che Jorge Lorenzo non si fidano dei pronostici.

"A Brno speravo in un risultato migliore, e sono contento ci sia subito un'altra opportunità in calendario per rifarsi – ha dichiarato Rossi Io e la squadra vogliamo migliorare la moto in modo da tenere il passo dei primi. Non ci manca molto, e Silverstone ci aiuterà a capire ulteriori cose, è una pista veloce e sulla quale la M1 dovrebbe comportarsi bene. Siamo pronti a fare del nostro meglio e progredire il più in fretta possibile".

Anche Lorenzo è pronto a cogliere l'occasione per rifarsi dopo aver dovuto cedere il passo sul finale alla coppia Honda in Repubblica Ceca. La spalla infortunata ad Assen ed in Germania è in condizioni quasi perfette, ed una vittoria a questo punto sarebbe fondamentale per mantenere aperta la partita iridata, prima ancora che sulla carta, nella testa del maiorchino.

"Mi aspettavo di più da Brno ma sono contento della mia prestazione – ha detto il campione in carica Ho dato tutto per vincere ma i miei avversari erano più in forma. Silverstone mi piace e solitamente mi trovo bene su questa pista, che è molto scorrevole e si addice alla nostra moto. L'unico problema è il meteo variabile, che rende questo GP sempre uno dei più difficili. Sono pronto a dare il massimo, sperando di limare il distacco dagli avversari".

Per cambiare ritmo, la trasmissione è fondamentale. Non c'è invece ancora una data di debutto ufficiale del cambio "seamless" provato a inizio mese. Dove si ferma la moto, comincia l'uomo. E sia Rossi che Lorenzo ci hanno regalato più di un'impresa straordinaria pur senza i favori del pronostico.  Voi che ne pensate? Scriveteci QUI!

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti