Tu sei qui

SBK, Melandri: vietato sbagliare in Germania

Tappa fondamentale per campionato e mercato. "Pista giusta per me"

Dopo una pausa di tre settimane, la SBK è pronta a riaprire i battenti sul circuito tedesco del Nürburgring. La gara di casa della BMW rappresenta un'occasione fondamentale per Marco Melandri per scacciare i fantasmi dello scorso anno (doppio zero e inizio della serie nera con la quale avrebbe detto addio ai sogni iridati) e rilanciare la sua candidatura al titolo (-41 da Guintoli) prima di cambiare, per cause di forza maggiore, casacca al termine della stagione.

"Il Nürburgring mi piace moltissimo è una pista veloce, guidabile e, salvo le prime curve che sono molto strette, si adatta benissimo al mio stile di guida – ha dichiarato il ravennate – Purtroppo non ho un ottimo ricordo delle gare dell’anno scorso, però quest’anno sarà sicuramente diverso, il passato non vale. In questi giorni di vacanza mi sono divertito molto ed è stato importante staccare completamente la spina, riposarmi e anche allenarmi per le gare del prossimo weekend".

Nel frattempo, Melandri continua ad essere una delle pedine più pregiate del mercato SBK. Scartata l'ipotesi di un ritorno in MotoGP con la Yamaha di Forward, "Macio" continua ad essere legato al nome di Aprilia. La Casa di Noale rimane l'opzione numero uno, ma alla sua porta del ravennate ha bussato anche Honda (per la quale si era parlato di contatti anche con Nicky Hayden), che pare seriamente intenzionata a rilanciarsi anche tra le derivate di serie. A prescindere, un buon rendimento da parte di Melandri non può che influenzarne in positivo le quotazioni in vista della prossima stagione.

A questo proposito, anche il suo compagno di squadra Chaz Davies è desideroso di centrare qualche buon risultato per assicurarsi una moto competitiva per la prossima stagione. Il Nürburgring è una pista a lui amica, dal momento che lo scorso anno vinse in Gara 2 dopo un terzo posto in Gara 1.

"La pausa estiva è stata molto positiva, tra vacanza e allenamento – ha detto DaviesSono pronto per il Nürburgring. È un circuito tanto famoso quanto difficile, molto tecnico con differenti tipi di curve che ne fanno uno dei più divertenti. Lo scorso anno abbiamo avuto una gara molto calda e ricordo che in Gara 2 era particolarmente scivoloso, ma mi ci sono trovato molto bene, vincendo la mia prima gara in Superbike. È stato un weekend fantastico e, anche il mio primo doppio podio in Superbike. Spero che quest’anno abbia un esito simile".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti